Quantcast

Rigenerazione urbana, Capannori partecipa al bando con 9 progetti sparsi sul territorio

La variazione del piano triennale delle opere pubbliche vuole dare il via alla seconda fase di 'Città di Capannori: 40 paesi'

Nuovi progetti per la valorizzazione delle frazioni sono stati inseriti nella variazione al Piano triennale delle opere pubbliche 2021-2023 del Comune di Capannori, approvata dalla giunta.

Uno degli obiettivi dell’amministrazione è infatti quello di realizzare la seconda parte del progetto Città di Capannori: 40 paesi con opere di comunità legate alle scuole nelle varie frazioni del territorio. Queste hanno già preso il via nel capoluogo e nelle frazioni centrali, legate in particolare ai finanziamenti del Piano di innovazione urbana, e adesso mirano a riqualificare e valorizzare i paesi per partecipare al bando nazionale di rigenerazione urbana che per un comune con le caratteristiche di Capannori può finanziare progetti fino a 5 milioni di euro.

I nuovi progetti inseriti nel triennale che parteciperanno al bando sono nove: il progetto di riqualificazione dell’area di comunità di Paganico, il recupero architettonico dell’area del centro storico di San Giusto di Compito, il progetto Paese Verciano, il progetto Paese San Gennaro, il progetto Paese Sant’Andrea in Caprile, il progetto paese Colle di Compito, la riqualificazione del centro sportivo e aggregativo di Pieve San Paolo, la riqualificazione dell’area dei Laghetti di Lammari e la realizzazione dell’area a servizio del parco e della scuola in via della Chiesa a Marlia. Sul fronte dell’edilizia scolastica sono stati inseriti due nuovi progetti relativi alla realizzazione del nuovo asilo di Lammari e all’adeguamento, ristrutturazione e ampliamento della scuola dell’infanzia di Colognora di Compito che parteciperanno ad altri bandi.

“Dopo aver iniziato a realizzare opere nella frazione capoluogo e nelle frazioni centrali del territorio grazie agli importanti finanziamenti legati ai progetti Piu adesso vogliamo concentrarci sulle altre aree del territorio, dando il via alla seconda fase del progetto Città di Capannori: 40 paesi con l’obiettivo di dotare tutte le frazioni di opere necessarie alla comunità, a dimostrazione che per noi ogni singolo paese è importante – spiega l’assessore ai lavori pubblici, Davide Del Carlo -. Con una variazione del piano triennale 2021-2023 abbiamo inserito alcuni nuovi progetti con cui parteciperemo ad un bando nazionale per reperire le risorse necessarie, così come faremo con due nuovi importanti progetti di edilizia scolastica. Al contempo stiamo mettendo a punto un masterplan che comprende opere di riqualificazione e valorizzazione per ciascuna frazione del territorio per riconoscerne l’importanza e la centralità. Questi progetti saranno oggetto di confronto con i cittadini nei prossimi mesi, affinché siano condivisi e rispondenti appieno alle esigenze della popolazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.