Quantcast

Più vicino il finanziamento ministeriale per la scuola dell’infanzia di Colognora di Compito

Proposto il finanziamento esecutivo all'Agenzia per la coesione territoriale

Passo avanti importante per l’ottenimento del finanziamento ministeriale per realizzare la riqualificazione e l’ampliamento della scuola dell’infanzia di Colognora di Compito. La Regione Toscana ha infatti proposto il finanziamento del progetto pari a 1.233.460,82 euro all’Agenzia per la coesione territoriale.

Il progetto esecutivo prevede la completa riqualificazione dell’edificio scolastico dal punto di vista dell’efficientamento energetico, dell’adeguamento sismico e antincendio e della ristrutturazione igienico-sanitaria. Previsto inoltre l‘ampliamento nella parte nord della scuola con la realizzazione di una nuova ala in continuità con il fabbricato esistente, che avrà una superficie complessiva di circa 240 metri quadrati.

“Il fatto che nell’elenco dei progetti che la Regione propone di finanziare all’Agenzia per la coesione territoriale ci sia anche quello per la riqualificazione e l’ampliamento della scuola dell’infanzia di Colognora di Compito ci fa davvero ben sperare che le risorse ci vengano assegnate – afferma l‘assessore all’edilizia scolastica, Francesco Cecchetti – Questo ci permetterebbe di realizzare un intervento molto importante per questa scuola che necessita di significative opere di adeguamento e ristrutturazione per renderla più funzionale, sicura e decorosa. Inoltre potremmo procedere con l’ampliamento dell’edificio scolastico per soddisfare la necessità di maggiore spazio a disposizione per lo svolgimento dell’attività didattica. Ringraziamo la Regione Toscana per aver compreso l’importanza di questo intervento”.

Dal punto di vista energetico per l’edificio esistente è prevista la realizzazione del cappotto esterno, l’isolamento del sottotetto, la riqualificazione dell’impianto termico elettrico, la sostituzione degli attuali infissi con vetrate dotate di tecnologia a controllo solare, in grado di ottimizzare lo sfruttamento dell’apporto solare passivo in inverno, limitando il surriscaldamento estivo e massimizzando l’ingresso della luce naturale. La struttura sarà anche dotata di pannelli solari termici per la produzione di acqua calda e di un impianto fotovoltaico integrato nella copertura. Da un punto di vista acustico il progetto si propone di adottare soluzioni in grado di migliorare il comfort degli ambienti interni. Dal punto di vista strutturale si prevede il rinforzo delle strutture verticali. Saranno inoltre completamente sostituiti i pavimenti e i rivestimenti, le soglie, gli intonaci e saranno ritinteggiati tutti gli ambienti interni. La nuova ala della scuola dell’infanzia ospiterà al suo interno un’aula polivalente e un nuovo locale mensa, nuovi spazi dedicati ai bambini, moderni e confortevoli per lo svolgimento dell’attività didattica. Saranno inoltre rivisti gli spazi esistenti poichè l’attuale mensa sarà trasformata in aula per la didattica e saranno ristrutturati i servizi igienici.

Saranno infine risistemati gli spazi esterni, saranno riviste le dimensioni dei marciapiedi, allargandoli per garantire percorsi accessibili, e saranno riprogettate le parti a verde, in modo da ottimizzare e rendere maggiormente fruibile lo spazio gioco dei bambini.

L’edificio sarà accessibile in tutte le sue parti e le varie funzioni effettivamente fruibili per tutti. L’ingresso principale resterà collocato sul fronte sud, da via di Colognora, attraverso una rampa che permetterà di superare il dislivello tra la scuola e la strada.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.