Quantcast

Capannori, la maggioranza chiede un tavolo permanente sul lavoro

Il Consiglio comunale di Capannori chiede alla Regione Toscana di istituire un tavolo permanete sul lavoro, dove i diversi attori possano confrontarsi, monitorare periodicamente la situazione, proporre aiuti, interventi e norme che sappiano incidere sulla crescita sostanziale della sicurezza, tagliando tanta e inutili burocrazia.

La richiesta è stata formalizzata dalle forze politiche di maggioranza (Pd, Luca Menesini Sindaco, + Capannori, Popolari e Moderati, Sinistra con Capannori), poiché le forze politiche di minoranza erano assenti.

“E’ stato un consiglio comunale utile, ricco e vivace con tanti argomenti ed interventi – dicono i capigruppo di maggioranza Guido Angelini (Pd), Pio Lencioni (Luca Menesini Sindaco), Claudia Berti (+ Capannori), Gaetano Ceccarelli (Popolari e Moderati), Marco Bachi (Sinistra con Capannori) e Silvana Pisani (gruppo misto) –. Dispiace ed amareggia che ancora una volta l’opposizione fosse assente in blocco per una sorta di protesta. A parer nostro questi sono comportamenti immotivati e strumentali. E’ durante i consigli che maggioranza ed opposizione si confrontano sulle idee, sui progetti e prospettive per i cittadini di Capannori. L’assenza come espressione politica è inaccettabile e non produttiva. Il Consiglio comunale di ieri era stato convocato per discutere prevalentemente le loro mozioni e proposte, boicottarlo ci rimane incomprensibile, come continuare a produrre carte anche per argomenti facilmente risolvibili a voce. Dobbiamo pensare che ai gruppi di opposizione degli argomenti interessi poco, preferendo stare sui giornali e creare il famoso ‘impasse’? In tal caso non ci lasciamo fuorviare, continueremo a fare quanto riteniamo nostro dovere e diritto”.

Il Consiglio comunale, inoltre, ha ricordato Luana D’Orazio, la ragazza morta a 23 anni a causa di un incidente sul lavoro in un’azienda tessile a Prato, con un minuto di silenzio.

I lavori dell’assise consiliare sono poi proseguiti con le interrogazioni: la prima relativa allo stato dei lavori di interesse pubblico a seguito dell’Hangar militare in costruzione a Tassignano; la seconda volta ad ottenere l’ ampliamento dei posti auto in via Montale a servizio della scuola Materna ed Elementare di Lammari.

Di rilievo poi la comunicazione dell’assessore ai lavori pubblici Davide Del Carlo che ha illustrato il piano delle opere pubbliche del valore complessivo di 5 milioni di euro per interventi di riqualificazione urbana che riguardano alcuni centri storici dei paesi, i parchi e le aree verdi, gli edifici pubblici.

Infine è stata discussa e approvata la mozione sull’Europa di sostegno alla richiesta dell’Anci nazionale di destinare ai comuni il 10% delle risorse del Ricovery Plan.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.