Capannori, sconti sulla Tari per le attività che seguono il decalogo dei rifiuti

Raccolta differenziata all'interno e riduzione dell'utilizzo della plastica tra le buone pratiche indicate dal progetto Eco

E’ in partenza a Capannori il progetto ‘Eco’ rivolto a bar, pasticcerie e gelaterie del territorio che puntano sulla sostenibilità nella gestione dei rifiuti e nei servizi offerti ai clienti. Il progetto sperimentale, promosso dal Comune in collaborazione con il Centro di ricerca rifiuti zero e Ascit prevede uno sconto del 10% sulla parte variabile della tariffa rifiuti per gli esercizi pubblici che vi aderiscono. Per accedere alla sperimentazione e quindi ottenere agevolazioni in bolletta è necessario osservare alcune buone pratiche contenute in un apposito decalogo. Tra queste, eseguire la raccolta differenziata con appositi contenitori all’interno dei locali, ridurre la plastica nei prodotti e bibite venduti con preferenza per il vetro, utilizzare dosatori anzichè bustine usa e getta e materiali da asporto totalmente compostabili, realizzare una raccolta dedicata dei mozziconi di sigarette.

“Con questo progetto vogliamo andare ad incentivare i comportamenti virtuosi delle attività che puntano su scelte sostenibili nella gestione dei rifiuti e nei servizi offerti ai propri clienti – spiega l’assessore all’ambiente, Giordano Del Chiaro -. Stiamo lavorando insieme al centro di ricerca rifiuti zero e ad Ascit ad un decalogo delle buone pratiche per le utenze che aderiscono alla sperimentazione. Per partecipare al progetto e quindi usufruire dello sconto in bolletta sarà necessario osservare alcuni dei comportamenti indicati. Questo consentirà di avere un beneficio economico, sicuramente importante per questo tipo di utenze, che si aggiunge all’esenzione per i mesi di stop alle attività che abbiamo deciso per aiutare le attività nella ripartenza dopo le chiusure forzate. I cittadini capannoresi sono già molto virtuosi facendo un’ottima raccolta differenziata nella propria abitazione e vogliamo offrirgli la possibilità di fare una differenziazione puntuale dei rifiuti anche quando si trovano fuori casa.  Un’azione importante quindi per puntare diritti all’obbiettivo rifiuti Zero che si affianca ad altre iniziative come il progetto ‘Famiglie Rifiuti Zero’. Per incentivare le buone pratiche in fatto di smaltimento dei rifiuti anche in questo caso prevediamo agevolazioni sulla bolletta a favore degli esercizi aderenti. Se la sperimentazione con bar, pasticcerie e gelaterie darà esiti positivi abbiamo intenzione di estendere il progetto anche ad altre tipologie di attività come ristoranti e alberghi”.

Gli esercizi che aderiranno a progetto Eco potranno fregiarsi di questa etichetta ecologica e riceveranno un apposito attestato. Dalla prossima settimana sarà attivo un indirizzo mail progettoeco@comune.capannori.lu.it al quale potranno scrivere gli esercizi interessati ad aderire al progetto.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.