Quantcast

La musica riparte ad Altopascio con il Francigena International Arts festival

Protagonista Altopascio, che ospiterà sei serate in piazza Ricasoli fra cui quella inaugurale di domani (8 luglio). Ospite il 15 luglio la soprano altopascese Francesca Maionchi

La musica torna a suonare nelle piazze grazie al Francigena international Arts festival. Nonostante lo stop dovuto alla pandemia, la decima edizione si farà. Undici i concerti dall’8 luglio al 16 agosto, dalla musica classica a quella moderna, fino al Jazz e al Flamenco.

Protagonista Altopascio,con il programma di eventi dal titolo L’estate addosso, che ospiterà sei serate, fra cui il primo evento del festival domani (8 luglio) che vedrà l’esibizione degli alunni dell’accademia Gemignani che, nonostante le difficoltà legate al Covid, hanno continuato a studiare online. Tutti i concerti sono a ingresso libero e si svolgeranno in piazza Ricasoli.

Il programma è stato presentato stamani (7 luglio) ad Altopascio, dalla sindaca Sara D’Ambrosio, dall’assessora alla cultura, Martina Cagliari, dal presidente dell’accademia Gemignani, Marco Lardieri e dalla direttrice della scuola e della Francigena Chamber Orchestra, Rosseòla Isola.

conferenza Altopascio

“Un evento molto importante per il territorio – ha detto il sindaco Sara D’Ambrosio – perché molti studenti arriveranno ad Altopascio dall’estero per le masterclass e finalmente anche la cultura riparte. Si esibirà anche la soprano Francesca Maionchi (15 luglio), altopascese ormai famosa in tutto il mondo e di ritorno da una turné con Andrea Bocelli. Accompagnerà al pianoforte il maestro Rocco Caruso, docente dell’accademia e pianista di talento. Un orgoglio per tutto il paese”.

Parola d’ordine sinergia, come sottolinea l’assessora Cagliari: “Il Francigena international Arts festival è stato possibile proprio grazie ad una stretta collaborazione con tutte le realtà del territorio che ha permesso di ripartire in sicurezza nonostante tutte le difficoltà. Abbiamo lavorato insieme per ‘costruire’ il calendario di eventi e siamo pronti per andare in scena”.

Arriveranno studenti dall’estero, come ha detto il presidente dell’accademia Gemignani, Marco Lardieri, che “parteciperanno alle varie masterclass proposte perché questo festival è anche formazione e tanta musica”. Tra i docenti di fama internazionale, Marco Fornaciari per il violino, Daniel Rivera al pianoforte, i fratelli Terlizzi per il pianoforte e la musica da camera e Federico Patroni per la chitarra flamenca. A loro si aggiugono C.Duindam e S.Kapustin per il violino, Jangers Roeland per la viola, T.Rosler per il violoncello, B.D’Hollander per il flauto traverso. Poi i ringraziamenti del presidente Lardieri al Comune di Altopascio per averne resa possibile la realizzazione, alla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e ai due sponsor dell’evento.

“Siamo riusciti a rendere tutti gli eventi gratuti e questa è per noi una grande soddisfzione – interviene la direttrice Rossella Isola – perché la musica deve essere fruibile a tutti. Nel calendario anche un omaggio a De André (10 luglio ad Altopascio, ndr), del gruppo Progetto in La minore con la voce di Roberto Puccini. Nel gruppo anche la musicista Laura De Luca. Il 27 luglio torna invece il classico appuntamento con la Francigena Chamber Orchestra e la serata sarà dedicata alla musica di Vivaldi con le Quattro stagioni. Sul palco Lucilla Mariotti, violinista solista e Stefano Berluti, corno solista”.

Oltre ai sei eventi di Altopascio, sede del Francigena festival e dell’accademia Gemignani, il cartellone prevede tre concerti a Capannori, uno a Pescia e uno a Radicofani. Il 29 agosto, alla pieve di San Ginese, il maestro Federico Pietroni introdurrà i presenti alla chitarra flamenca. Gli altri appuntamenti di Capannori sono ormai diventati tradizione: il 5 agosto alla pieve di Tofori con i maestri e gli studenti del festival e il 10 agosto nella pieve del capoluogo il tradizionale concerto del coro Capata.

Il 6 agosto i maestri del Francigena international Artas festival si esibiranno in concerto nella pieve di Castelvecchio di Pescia e a seguire, a chiusura della manifestazione, il 16 agosto a Radicofani ci sarà il duo Ausencias: Massimo Signorini alla fisarmonica e Roberto Cecchetti al violino.

Il calendario di tutte le serate

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.