Quantcast

Fagni e Marconi (Lega): “Caos orari alla elementare, il sindaco risolva”

I consiglieri: "Basta con il teatrino e lo scaricabarile"

Orari delle scuole da settembre, è polemica ad Altopascio. A passare all’attaco Francesco Fagni e Simone Marconi, consiglieri della Lega.

“Abbiamo atteso giorni e giorni prima di intervenire sulla questione, per evitare di essere accusati di strumentalizzare o di farne un argomento di campagna elettorale. Abbiamo atteso perchè eravamo al corrente di imminenti incontri tra il dirigente didattico e la sindaca che avrebbero potuto, o meglio avrebbero dovuto, chiarire la situazione una volta per tutte. Ci eravamo illusi, anche stavolta. Dopo il teatrino di questi giorni, dove il dirigente e la sindaca si sono scaricati addosso le responsabilità, più o meno sottovoce, la situazione è diventata insostenibile per i genitori e per gli alunni che frequenteranno da settembre la scuola elementare nel comune di Altopascio, che ancora non sanno quali saranno gli orari delle lezioni, nè tantomeno se saranno attivati i servizi di prescuola e di mensa per chi ha l’orario modulare”.

“Ci lascia interdetti in particolare proprio la situazione di questi ultimi due servizi, interrotti nello scorso anno scolastico causa Covid e ad oggi inspiegabilmente ancora non organizzati – proseguono -. Il Covid però non c’entra e la dimostrazione sta nel fatto che gli altri istituti comprensivi di zona abbiano già orari e certezze sulla stagione scolastica in divenire. La verità è che l’amministrazione comunale se n’è fregata altamente. La Sindaca si è riempita la bocca di scuole in questi anni, vendendo solo fumo (espressione a le molto cara) ai cittadini e non aggiungendo nemmeno 1 metro di nuove strutture sul nostro territorio. Ha “venduto” normalissime manutenzioni o imbiancature (sempre esistite tra l’altro) come eccezionali operazioni di rinnovamento scolastico. Ha utilizzato servizi che funzionavano, riducendo anche quelli, ai minimi termini. E’ una vergogna che ad oggi una comunità come quella altopascese non abbia notizie sullo svolgimento delle lezioni scolastiche dei propri ragazzi, e tantopiù che ciò avvenga per grave negligenza dell’amministrazione comunale. Serve solo a rincarare la dose poi, l’assurdo post della Sindaca stessa che su Facebook fa finta di aver risolto tutto e risponde alla preoccupazione dei genitori con il solito, squallido e ritrito vittimismo ingiustificato. Non prometta, risolva. E’ solo il suo dovere, anche se è già molto fuori tempo massimo. Ci appelliamo quindi al dirigente didattico (solo vittima purtroppo, della totale assenza della sindaca) che pressi proprio l’amministrazione comunale affinchè si giunga ad una soluzione e che sia la soluzione più auspicata dagli alunni altopascesi, con l’immediata organizzazione dei servizi di prescuola e mensa, per tutti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.