Quantcast

Gragnano, conto alla rovescia per il festival “Stanno tutti bene” foto

Stand gastronomici tra i filiari di viti

Non solo musica, libri, buon vino e una cornice mozzafiato: Stanno Tutti Bene, il festival culturale che si tiene dal 4 all’8 agosto a Capannori, offre anche l’opportunità di mangiare ogni sera in un ristorante diverso, scelto tra i migliori della Lucchesia, senza muoversi dalla vigna della Tenuta Lenzini di Gragnano.

Gli stand gastronomici allestiti stabilmente tra i filari saranno quelli di Antica Locanda di Sesto, Mecenate, Serendepico, Buca di Sant’Antonio, Osteria Dal Manzo, Gli orti di via Elisa, Osteria Canaiolo, Sandra & l’Angolo dolce, Pappagrappa, Crepes dal King. Solo per una sera ci saranno anche Osteria di Lammari e Osteria Da mi’ pa’. Tutti proporranno piatti della tradizione, anche vegetariani, tra cui la pappa al pomodoro, i tortelli al sugo, lo spezzatino di Cinta senese.

Sarà possibile consumare i pasti nelle aree picnic allestite dagli organizzatori, comodamente seduti sui plaid.  Il festival ha scelto di aderire alla campagna Rifiuti Zero del Comune di Capannori, che è uno dei sostenitori della manifestazione, e per questo tutti i piatti e le posate di Stanno Tutti Bene saranno in materiale biodegradabile. Le stoviglie compostabili sono offerte dall’azienda locale Naturanda. Per il vino, invece, solo calici di vetro e la possibilità di acquistare, tramite il crowdfunding che sostiene la kermesse, un portabicchiere realizzato a mano recuperando materiale di scarto da Terra di Tutti, impresa sociale del territorio.

Novità anche tra i “vini della casa”, tutti ottenuti da uve coltivate in regime di agricoltura biodinamica nelle vigne che circondano i palchi del festival. Nel 2021 è uscito Lenzini Franco, un cabernet franc in purezza dedicato al nonno di Benedetta Tronci, che oggi conduce l’azienda con il marito Michele Guarino. Un vino rosso da appena 12 gradi e mezzo, ottimo da bere (responsabilmente) nelle calde serate d’agosto.

Stanno Tutti Bene è un’iniziativa di Lillero, associazione di promozione sociale che si occupa di riuso, consumo sostenibile e legami tra persone. La produzione è affidata a Salamini snc, azienda locale che si occupa di servizi tecnici per lo spettacolo e di organizzazione di eventi, in collaborazione con Tenuta Lenzini, l’azienda agricola che è anche la location dell’evento.

Questa seconda edizione di Stanno Tutti Bene ha ricevuto un finanziamento nell’ambito del bando 2021 di Scena Unita – per i lavoratori della musica e dello spettacolo, fondo privato gestito da Fondazione Cesvi – organizzazione umanitaria italiana laica e indipendente, fondata a Bergamo nel 1985 – in collaborazione con La Musica Che Gira e Music Innovation Hub. Main sponsor della manifestazione anche il Comune di Capannori e Lamm.

Il programma completo del Festival è consultabile su www.stannotuttibene.it. L’ingresso alla tenuta è gratuito ma il numero di persone ammesso ogni sera è contingentato per rispettare la normativa Covid. Per assicurarsi l’accesso alle serate è possibile partecipare al crowdfunding a sostegno del festival Stanno Tutti Bene sulla piattaforma Eppela. Per informazioni: (clicca qui)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.