Quantcast

Alfabetizzazione digitale, circa 200 cittadini agli sportelli di Capannori

Servizio del Comune per facilitare chi non ha dimestichezza con la tecnologia

Va avanti con buoni risultati il servizio di alfabetizzazione digitale attivato a maggio dal Comune di Capannori con il progetto Spam (Spid Pec amici miei). L’obiettivo è guidare i cittadini nel mondo dell’informatica, in particolare per quanto riguarda l’utilizzo dell’identità digitale Spid, oggi sempre più necessaria per accedere ai servizi della pubblica amministrazione.

Per supportare le persone che hanno meno dimestichezza con gli strumenti informatici, ma che hanno necessità di accedere ai servizi on line, in continua crescita, della pubblica amministrazione, quindi anche a quelli forniti dal Comune, sono stati attivati 3 sportelli: al polo culturale Artèmisia, alla Casa della salute di San Leonardo in Treponzio e alla Casa della salute di Marlia.

Agli sportelli è possibile essere guidati all’utilizzo dello Spid e dell’identità digitale, imparare a effettuare pagamenti digitali Pago Pa tramite i Prestatori di servizi di pagamento (Psp) aderenti, accedere a tutte le informazioni online di cui si necessita, presentare domanda online per i servizi dell’amministrazione comunale e, non ultimo, essere informati sui diritti e sui doveri digitali in capo al cittadino.

In circa due mesi i cittadini che hanno avuto accesso al servizio sono stati circa 200. Molti di questi hanno chiesto supporto al servizio per la richiesta di contributi economici, per le domande di iscrizione all’asilo nido, per la misura del ‘Pacchetto scuola’ e per le agevolazioni per la mensa e il trasporto scolastico. Particolarmente numerosi coloro che hanno chiesto aiuto per fare la domanda per le agevolazioni tariffarie.

“Siamo soddisfatti dei risultati di questo nuovo progetto pensato per supportare concretamente tutte le persone che non hanno particolare dimestichezza con l’informatica a utilizzare l’web, in particolare guidandoli all’accesso e all’utilizzo dei vari servizi on line, sempre più numerosi, della pubblica amministrazione e quindi anche a quelli del nostro ente – spiega il vice sindaco con delega alle politiche sociali, Matteo Francesconi – Un servizio che ha anche importanti risvolti sociali, poiché analizzando gli accessi agli sportelli emerge che sono numerosi coloro che hanno chiesto assistenza per inoltrare la domanda per ottenere i contributi economici e per accedere alle agevolazioni tariffarie per le utenze domestiche rivolti alle fasce più deboli della popolazione. Quindi oltre a mettere a disposizione risorse per chi si trova in situazioni di difficoltà ora siamo al loro fianco anche nell’accedere a queste opportunità facendo anche un’opera di formazione”.

L’accesso ai tre sportelli, attivi il lunedì, il mercoledì e il venerdì, è su prenotazione telefonica ai numeri 0583 428252 e 0583 936427.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.