Quantcast

Tra ritmi cubani e sonorità dell’est prende il via la seconda edizione di ‘Stanno tutti bene’ foto

Domani (4 agosto) primo appuntamento alla tenuta Lenzini con i Duoende, i Timba Cuban e molto altro

Inizia con un insolito viaggio musicale tra i ritmi cubani e le sonorità dell’Europa dell’est il festival Stanno tutti bene che partirà domani (4 agosto) a Gragnano, nel verde della Tenuta Lenzini.

Alle 20 saliranno sul palco Giulia Grassi e Francesco Berrafato, alias i Duoende, che propongono un repertorio originale che va dalla musica tradizionale slava alla musica colta di Berio e Bartok. Alle 22,30 invece sarà la volta dell’interessante progetto di recupero della tradizione musicale cubana dei Timba Cuban, che fondono elementi rock, funk, hip-hop, rap, jazz, son, rumba e anche della nueva trova ottenendo sonorità davvero sorprendenti.

Prima della musica, tra le 18,30 e le 21, passeggiando per la tenuta sarà possibile incontrare spettacoli di arte di strada con i Karacongioli e Fabio Saccomani, la suggestiva performance Undici strati di cipria e sperimentare la potenza evocativa del suono e della musica con i laboratori di Kizzy Rovella. Nei pressi dell’antica fontana, lo spazio dedicato alle donne dell’attrice Chiara Foianesi che domani leggerà pagine di Lella Costa.

Alle 21 Paolo Ciampi va alla ricerca delle parole che fanno bene al cuore e inizia dal libro di Alessandra Cotoloni Taxi Milano 25, che racconta la storia – piena di dolcezza, generosità e forza – di Caterina Bellandi, la tassista di Firenze divenuta famosa per il servizio di trasporto gratuito riservato ai bimbi malati dell’Ospedale Meyer e alle loro famiglie. Per la cena si può scegliere tra una decina di stand dove alcuni dei ristoranti migliori di Capannori e della lucchesia offrono piatti tipici (anche vegetariani e gluten free), da abbinare ai vini della Tenuta Lenzini.

Stanno Tutti Bene è un’iniziativa di Lillero, associazione di promozione sociale che si occupa di riuso, consumo sostenibile e legami tra persone. La produzione è affidata a Salamini snc, azienda locale che si occupa di servizi tecnici per lo spettacolo e di organizzazione di eventi, in collaborazione con l’azienda agricola Tenuta Lenzini. Grazie alla collaborazione con l’associazione Luccasenzabarriere, il festival sarà completamente accessibile per le persone con disabilità, con la presenza di volontari e di due sedie a rotelle che faciliteranno gli spostamenti.

L’ingresso alla tenuta è gratuito ma il numero di persone ammesso ogni sera è contingentato per rispettare la normativa Covid (1500 ingressi nell’area festival di cui 200 nell’arena sotto il palco principale). È possibile accedere all’area festival a partire dalle 17,30 muniti di green pass. Per snellire le procedure di ingresso, ci si può registrare sulla piattaforma Tocket (clicca qui). Al festival si accede esibendo il green pass. Saranno a disposizione test rapidi per chi non ne fosse provvisto. Il programma completo si trova su www.stannotuttibene.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.