Quantcast

Progetti per la stazione di Tassignano, Fdi: “Ospiti un punto informativo e uno sportello distaccato del Comune”

Per gli esponenti locali del partito della Meloni serve partecipazione e attenzione anche alla riqualificazione delle strutture già esistenti

Fratelli d’Italia Capannori interviene con una nota in merito alla futura destinazione della stazione di Tassignano.

“La nuova idea del Comune per l’immobile della stazione – inizia la nota – prevede la trasformazione dell’area in hub turistico con zona di sosta per camper, bike e car sharing; tutto questo pensato puntando sul futuro sviluppo della tratta ferroviaria Firenze-Lucca. Il progetto presentato è di certo interessante ma ci permettiamo di guardarlo con occhio critico sollevando alcune piccole osservazioni e proponendo idee volte ad aumentare la possibilità di utilizzo di quell’area”.

“Creare un’area di sosta per i camper potrebbe portare ad alcune difficoltà logistiche per i turisti e per i residenti in zona, dato che la Via dei Baccioni, unico accesso alla stazione, non ha grandi dimensioni ed è sempre densamente frequentata; la nostra proposta è invece quella di realizzare alcune postazioni di ricarica per auto e bici elettriche in modo che chi usa il treno possa lasciare il proprio mezzo al momento della partenza e riprenderlo poi al suo ritorno. In questa posizione inoltre, probabilmente le stazioni di ricarica avrebbero un uso più ampio rispetto a quelle praticamente inutilizzate posizionate ad Artemisia o in altri luoghi pubblici”.

“La stazione stessa – prosegue Fdi Capannori – potrebbe essere il punto di riferimento per turisti o pendolari, con un ufficio che funga da punto informativo sulle bellezze del territorio, ma anche da sportello distaccato del Comune per i bisogni dei cittadini (certificati, carte di identità, ecc.). Al suo interno potrebbero trovare spazio una zona ristoro con tavoli, alcuni distributori automatici, come quelli presenti nel palazzo di piazza Aldo Moro, con un accesso possibile solo quando l’ufficio informazioni è aperto per evitare vandalismi, e ovviamente servizi igienici. La sala di attesa andrebbe ripristinata e per evitare l’accesso di vandali la sua apertura e la sua chiusura potrebbero essere programmate automaticamente in base al primo treno in partenza e all’ultimo treno in arrivo”.

“Venendo al magazzino – dicono i rappresentanti del partito di Giorgia Meloni – questo potrebbe divenire una sala dove fare incontri, presentazioni, riunioni, ecc affiancando o eventualmente sostituendo la sala Pardi presente ad Artemisia e andando a colmare la mancanza di un adeguato e ampio luogo di discussione in primis per Tassignano e poi per la cittadinanza tutta. Infine nell’ottica di una continua evoluzione verso le energie rinnovabili sia il tetto della stazione sia quello del magazzino potrebbero ospitare pannelli fotovoltaici che genererebbero energia utile anche per le stazioni di ricarica quasi a costo zero”.

“Ci permettiamo di far notare – è l’altra eccezione di Fdi – che anche in questa come in altre occasioni, ci pare che l’amministrazione pensi a fare roboanti progetti senza, tra l’altro, una vera e propria programmazione urbanistica e attinenza col tessuto urbano preesistente, ma non pensi a riqualificare e migliorare ciò che è già presente; al parco di Artemisia, ad esempio, il bar è chiuso da un anno e mezzo e al momento non c’è nemmeno l’ombra di un nuovo bando per la gestione”.

“Infine – conclude Fratelli d’Italia Capannori – ci auguriamo che questa volta il Comune si interfacci realmente con i cittadini di Tassignano e non faccia come con la ex scuola primaria per la quale tre anni fa promise un confronto pubblico che ancora non c’è stato.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.