Quantcast

Porcari, inaugura il nuovo parco giochi a Rughi foto

L'area ha un impianto di videosorveglianza contro i vandalismi

Bilancio partecipativo del Comune di Porcari, inaugura il nuovo parco giochi della frazione di Rughi. Il taglio del nastro è in programma venerdì (13 agosto) alle 17 nello spazio intitolato a don Turno Simi, storico parroco del paese, al fianco del Centro Anziani e della nuova tensostruttura adibita a palestra nei pressi dell’ex ristorante Corallo.

L’opera è stata voluta dai cittadini, che così hanno deciso nel percorso di PorcariLab, esperimento di partecipazione per l’allocazione delle risorse comunali, pronto ad essere riproposto anche in altre frazioni del paese. Si tratta di un parco giochi inclusivo, perché può essere fruito anche da bambini con disabilità. A realizzarlo, in gomma colata, esattamente come il suo omologo in piazza Felice Orsi, è stata la ditta Italian Garden di Arezzo.

Il finanziamento per l’opera, a carico del Comune, è stato di 70mila euro.

“Chi lo ha ideato – dice l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Porcari, Franco Fanucchi – ha sviluppato un tema che fa riferimento ai simboli storici del nostro paese. Al centro uno stagno che ricorda l’antico lago di Sesto che lambiva il nostro paese, con una sagoma di ranocchia stilizzata che affiora dallo stesso. Successivamente si è pensato ad un prato fiorito, che simboleggia la campagna in cui è immersa la frazione di Rughi. Per quanto riguarda i giochi, abbiamo voluto sceglierne alcuni non presenti negli altri parchi del paese e un gazebo per favorire i picnic dei bambini con le famiglie. Nella pavimentazione in gomma colata sono presenti le sagome di alcuni animali e soprattutto l’arcobaleno della pace, diventato ormai simbolo dell’Italia che non si arrende all’emergenza Covid. Da non dimenticare l’impianto di videosorveglianza, installato per scongiurare eventuali vandalismi”.

“Con la costruzione di questo parco e la presenza della tensostruttura sportiva – è l’opinione dell’assessore e vicesindaco – la zona si sta lentamente riqualificando con la presenza di moltissimi bambini che, grazie alle due società sportive che gestiscono lo spazio comunale dato in concessione, popolano la zona in ogni ora del giorno e della sera. Questa presenza sarà ancora aumentata con il nuovo parco, con la speranza che venga presto finanziata anche la ristrutturazione della parte rimanente della zona, attualmente occupata dal campo da calcio, per la quale siamo in attesa dell’esito di un bando cui abbiamo partecipato”.

Sul tema del bilancio partecipativo interviene il consigliere comunale Pietro Ramacciotti: “Rughi – spiega – come Padule, è stato oggetto del primo esperimento di bilancio partecipativo che ha visto coinvolti i cittadini in assemblee pubbliche per scegliere e votare progetti finanziati dall’amministrazione. Grazie a questa scelta da parte dei residenti Rughi si arricchisce di un nuovo centro aggregativo, che offrirà ai bambini e alle famiglie un luogo di incontro e di svago”.

“Sono orgoglioso – chiude il sindaco, Leonardo Fornaciari – di inaugurare il secondo parco giochi inclusivo del territorio comunale, che va ad aggiungersi a quelli già presenti a Porcari. Un parco dove tutti i bambini indistintamente possono recarsi con i loro genitori per giocare senza barriere. Un simbolo di accoglienza e inclusione che si sposa perfettamente con lo spirito del nostro paese”.

Nell’occasione verrà inaugurata anche l’opera di collegamento fra i due marciapiedi nord e sud, costruiti in tempi diversi. È stato realizzato un raccordo con la piazzetta della chiesa di Rughi, lavoro molto atteso dai cittadini della zona, con un investimento di circa 15mila euro, sempre provenienti dal bilancio comunale.

Al termine dell’inaugurazione verrà offerto un gelato a tutti i bambini intervenuti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.