Quantcast

Porcari, un contributo per le spese in medicinali per le famiglie in difficoltà

Occorre la residenza nel comune e un Isee non superiore a 10mila euro: finanziamento massimo di 200 euro

Un contributo per le spese in medicinali sostenute nel 2021. Arriva dal Comune di Porcari, per volontà dell’assessorato al sociale guidato da Lisa Baiocchi, ed è destinato ai suoi residenti.

Per accedere al sostegno occorre la residenza nel comune di Porcari e un Isee non superiore a 10mila euro. Per chi richiede l’aiuto economico verrà stilata una graduatoria in base all’ordine d’arrivo delle domande al protocollo. Il contributo massimo è di 200 euro, fino ad esaurimento delle risorse messe a disposizione dall’amministrazione.

Il contributo sarà erogato una volta sola per nucleo familiare in base agli scontrini, in originale, allegati alla richiesta di compartecipazione alle spese.

Il bando per il contributo è aperto fino al 31 agosto. L’avviso e il relativo modello possono essere scaricati nella sezione Amministrazione trasparente – Sovvenzioni contributi sussidi vantaggi economici del sito internet del Comune di Porcari. La domanda deve essere compilata e sottoscritta in ogni sua parte, corredata da una copia del documento di riconoscimento e degli originali di tutti gli scontrini fiscali, con stampata l’indicazione del codice fiscale (il cosiddetto scontrino ‘parlante’), di cui si richiede il rimborso. La stessa va consegnata all’ufficio protocollo di piazza Felice Orsi, ma solo dopo aver preso un appuntamento telefonico al numero 0583.211856.

“Il nuovo sostegno alle persone in difficoltà che mettiamo in campo – dichiara l’assessora al sociale Lisa Baiocchi – serve a garantire, una volta di più, un aiuto per servizi essenziali. Un contributo ancora più importante se si pensa che siamo ancora nel pieno di una pandemia mondiale, che ha condizionato fortemente sia la situazione sanitaria sia quella economica del nostro paese. Il sostegno deliberato da sindaco e giunta arriva a valle di tutta una serie di provvedimenti che, nell’ultimo anno e mezzo, hanno visto Porcari fra le realtà più attive del panorama regionale e provinciale sul fronte del welfare”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.