Quantcast

Della Nina (La Porcari che vogliamo): “Troppi episodi di alta velocità in via Pacconi”

Il consigliere di minoranza ha protocollato la segnalazione agli organi competenti questa mattina (6 settembre)

Il consigliere comunale de La Porcari che vogliamo, Massimo Della Nina, denuncia episodi di alta velocità in via Pacconi. “Alcuni cittadini residenti si sono a me rivolti, esasperati da una situazione di pericolo che va avanti da troppo tempo e non è più tollerabile”, esordisce il consigliere di minoranza.

“Via Pacconi – prosegue Della Nina – è una strada storica del nostro paese. Ha una lunghezza di circa 900 metri, attraversa una zona densamente popolata e sono molte le traverse laterali che su di essa di immettono. Soprattutto nella parte centrale, la scarsità dei parcheggi obbliga spesso i residenti o i fruitori del parco La Girandola a lasciare l’auto in sosta ai lati della strada. Sottolineo che tale comportamento avviene esclusivamente sul lato destro in direzione nord, ed è consentito data l’assenza di segnaletica al riguardo”.

“Questa situazione però – continua il consigliere – finisce inevitabilmente per restringere ancora di più una carreggiata già di per sé assai stretta. Impensabile che in queste condizioni si possa correre, e invece, come dicevo, sono sempre più frequenti le segnalazioni in questo senso. Faccio notare però che l’unico cartello indicante il limite di velocità consentito è posto all’incrocio con via del Centenario e tra l’altro non è visibile per chi proviene da Capannori. Per chi si immette su via Pacconi provenendo da via Ciarpi, non esiste alcuna segnaletica al riguardo”.

“Appena pochi giorni fa un automobilista che percorreva la strada a forte velocità ha investito il gatto di una signora che qui abita. Stavolta si è trattato di un povero micio, rimasto seriamente ferito proprio in prossimità dell’ingresso del parco giochi per bambini, ma non voglio nemmeno immaginare cosa potrebbe accadere se a fare le spese di questi comportamenti irresponsabili, fosse uno dei piccoli fruitori della vicina zona ricreativa. Al riguardo – conclude Della Nina – ho protocollato questa mattina una segnalazione agli organi competenti, nella speranza che la situazione venga monitorata e risolta il più rapidamente possibile”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.