Quantcast

A Capannori il primo laboratorio di ‘street art’

L'evento è indirizzato ai giovani che fanno parte del progetto #cheparcovuoi

Si terrà domani (21 settembre), dalle 16 alle 18 al Parco Cantuccio l’area verde vicina alle scuole medie di Capannori, il primo laboratorio di Street Art realizzato nell’ambito del progetto #cheparcovuoi promosso dal Comune in collaborazione con la cooperativa sociale La Tenda e l’associazione Itaca. Il laboratorio, che sarà tenuto da Freddy Pils, è prevalentemente indirizzato ai giovani che fanno parte del progetto, ma è aperto anche a tutti coloro che sono interessati ad apprendere elementi di Street Art e proseguirà giovedì 23, martedì 28 e mercoledì (29 settembre) sempre in orario 16-18. Per informazioni tel. 331 3110208.

“Questo laboratorio è una delle tante iniziative realizzate durante l’estate nell’ambito del progetto #cheparcovuoi promosso dalla nostra amministrazione in collaborazione con alcune associazioni, rivolto agli adolescenti e ai giovani che si è svolto in vari luoghi verdi del territorio come il parco Pandora di Segromigno in Monte, l’area verde situata sul retro del Comune e quella in prossimità delle scuole medie di Capannori – spiega il vice sindaco con delega alle politiche giovanili, Matteo Francesconi -. Un progetto di cui siamo soddisfatti perché ha visto la partecipazione di numerosi giovani che hanno avuto la possibilità di incontrarsi, socializzare e partecipare a momenti ludico-culturali, ma anche di migliorare la sicurezza e la fruibilità di alcuni spazi verdi del territorio attraverso nuove idee e proposte. Il progetto proseguirà con altri eventi nei prossimi giorni e l’edizione ‘estiva’ terminerà con un momento conclusivo a metà ottobre, quando saranno anche tracciate le linee per proseguirlo anche nei mesi autunnali e invernali”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.