Quantcast

Altopascio, Pd: “Tanti progetti in cantiere, interromperli sarebbe un freno al cambiamento”

Il Partito democratico elenca i progetti in cantiere in termini di ambiente e sostenibilità

“Il programma elettorale della destra altopascese, già al governo per 25 lunghi anni, è la brutta copia del programma di governo di Sara D’Ambrosio”. Così il Partito democratico di Altopascio, in vista delle prossime elezioni amministrative, elenca i lavori portati avanti dall’amministrazione in ottica di ambiente e sostenibilità.

“L’amministrazione ha avviato un chiaro percorso per la sostenibilità ambientale e la difesa del territorio – si legge nella nota -. Interventi dal forte impatto sulla comunità e sul territorio di Altopascio, come la demolizione dell’ex inceneritore e la creazione della nuova isola ecologica. E poi, il potenziamento del depuratore, dando la possibilità di allaccio alla fognatura a 1200 nuove famiglie e gli investimenti sulla rete idrica con la sostituzione di 4515 metri di tubi, per contrastare gli sprechi di acqua. Curare il territorio significa aumentarne la sicurezza. In questo senso va lo sblocco dei fondi per la messa in sicurezza della Pescia di Collodi e gli interventi per la qualità dell’aria: nuove centraline per il monitoraggio e incentivi per la sostituzione delle caldaie e l’efficientamento dei camini. Anche gli spazi pubblici si adeguano con l’efficientamento energetico della pubblica illuminazione e degli edifici pubblici”.

“Nella nostra idea, ambiente e territorio sono anche spazi aperti al servizio della comunità. Così l’amministrazione D’Ambrosio ha rilanciato la Riserva del Lago di Sibolla e ha realizzato gli orti urbani, promuovendo iniziative di sensibilizzazione ambientale. L’amministrazione di centrosinistra ha approvato il progetto di riqualificazione di piazza S. Michele nella frazione di Spianate. Infine, in autunno 2021, partirà anche il piano di riforestazione urbana, con la piantumazione di 2 mila nuovi alberi nel centro abitato – prosegue -. Insomma, dall’acqua pubblica ai rifiuti, dalla riqualificazione degli spazi pubblici alla difesa del territorio e della qualità dell’aria, i progetti realizzati sono davvero molti e tutti di alto valore. I progetti in cantiere sono altrettanti e interrompere questo percorso rappresenterebbe una brusca frenata sulla strada del cambiamento intrapreso e uno stop dannoso alle relazioni istituzionali costruite in questi anni per rimettere il Comune di Altopascio al centro delle politiche di sviluppo della Toscana. E’ per noi un vanto constatare che il programma elettorale della destra altopascese, già al governo per 25 lunghi anni, è la brutta copia del programma di governo di Sara D’Ambrosio, che nel secondo mandato intende completare e rilanciare il lavoro impostato dal 2016″.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.