Quantcast

Il progetto di D’Ambrosio: “Una nuova via Cavour per Altopascio” foto

La candidata lancia l'idea: "Isole pedonali, nuovi arredi moderni, restringimento della carreggiata, senza perdere posti auto"

“Passeggiare nel centro di Altopascio e fermarsi a chiacchierare in totale sicurezza e immersi nella bellezza. Attraversare il paese e sostare in una delle tante attività presenti, magari sfruttando lo spazio esterno con nuova pavimentazione e siepi ornamentali che possano delimitare lo spazio della strada da quello dei pedoni; oppure vivere ancora di più il centro nel fine settimana e la sera, soprattutto nel periodo estivo”. Ecco la nuova via Cavour, con più arredi, più cura e valorizzazione e isole pedonali, dove trascorrere il tempo, ritrovarsi con gli amici e fare acquisti nei negozi, come la immagina la candidata sindaco Sara D’Ambrosio.

“Il tutto – afferma – senza togliere posti auto, attraverso una concezione dello spazio che consentirà di far convivere il transito dei mezzi con la presenza dei pedoni”.

“Vogliamo proseguire con la riqualificazione complessiva del nostro territorio – spiega il sindaco uscente e candidata alla rielezione, Sara D’Ambrosio -, partendo proprio dalla ridefinizione dello spazio pubblico. È la volontà che abbiamo per Spianate, con la nuova piazza; per Marginone, con la ristrutturazione del centro, la riqualificazione della piazza, con la creazione di un nuovo spazio aggregativo,  e sportivo, nell’area dello spazio sagra e con la ristrutturazione dell’ex scuola di Ponte ai Pini; per Badia Pozzeveri, con la conversione dell’attuale scuola elementare che, quando sarà pronta quella nuova, dovrà diventare un luogo a disposizione della frazione. Ed è quello che facciamo per il capoluogo, con i lavori alle Mura, l’apertura dello spazio dei silos del grano e ora con questo nuovo progetto per via Cavour: visto che Acque dovrà sostituire la conduttura idrica di tutta la strada, la nostra intenzione è di approfittarne per dare una nuova veste al corso principale del paese”.

“Abbiamo infatti preparato un primo disegno – continua il sindaco – che abbiamo condiviso anche con i commercianti e con le categorie. Nella piana di Lucca non sono tanti i comuni di queste dimensioni che possono vantare una vitalità commerciale e turistica e un centro cittadino così caratteristici e di qualità. Riqualificare quello spazio pubblico, con una nuova pavimentazione, nuovi arredi, nuovi marciapiedi e isole pedonali, significa valorizzare ulteriormente le attività commerciali e sostenere i negozi di vicinato, che rappresentano l’anima sociale e aggregativa della nostra comunità. Per questo motivo, infatti, abbiamo già espresso anche alle associazioni di categoria la volontà di istituire un fondo annuale per le piccole attività commerciali e dare incentivi per consentirne l’apertura di nuove. Dobbiamo tornare a lavorare in presenza, a vivere i nuovi luoghi, i nostri paese, a ritrovarci: la ripresa passa anche da qui e realizzare un corso principale a misura di tutti, bello da vedere, da frequentare e da vivere è la chiave per avere un paese sempre più vivo, sempre più attivo, sempre più attrattivo. La chiave per portare qui nuove persone e per favorire la nascita di nuove attività, quindi di nuovi posti di lavoro”.

Il progetto della rinata via Cavour prevede arredi nuovi e moderni dislocati lungo tutta la strada fino a piazza Tripoli. Piante ornamentali correranno su entrambi i lati, mentre isole pedonali consentiranno ai cittadini di vivere maggiormente quello spazio, riducendo la larghezza della strada, così da costringere le auto a passare a velocità più moderate, grazie anche all’istituzione della zona 30. Inoltre non si perderanno i posti auto esistenti, che saranno comunque mantenuti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.