Quantcast

Mobilità, Marchetti denuncia: “Studenti altopascesi lasciati a piedi per l’ennesima volta”

Il candidato sindaco: "Da parte mia assicuro i cittadini che mobilità e viabilità sono al centro del nostro programma, a partire dal sottopasso"

“Studenti altopascesi lasciati a piedi per l’ennesima volta”. A denunciarlo è il candidato sindaco per il centrodestra Maurizio Marchetti, parlando di una mobilità e viabilità “tutta da rivedere”.

“La scuola è appena cominciata e si sono ripetuti casi di  studenti di Altopascio lasciati a piedi dai pullman nonostante fossero regolarmente alla fermata e con tutte le carte in regola per salire a bordo. L’ultimo episodio in tal senso è avvenuto martedì mattina e l’irritazione dei ragazzi e delle loro famiglie era davvero grande e mi è stata manifestata a più riprese – racconta Marchetti -. Purtroppo, fra le varie lacune di questa amministrazione uscente, c’è anche questo. Il problema si verifica da anni e il trasporto degli studenti delle superiori sia su gomma che su rotaia presenta problemi a non finire. Le risposte che i genitori e gli studenti stessi hanno ottenuto dalla amministrazione comunale uscente sono essenzialmente due: che per i pullman loro non hanno né competenza né responsabilità e, da non credere, che per la ferrovia tutto andrà a posto con il raddoppio della linea Pistoia-Lucca-Viareggio”.

“Ovviamente le cose stanno diversamente e sui pullman una amministrazione comunale autorevole e efficace avrebbe già preso virtualmente per le orecchie il gestore del servizio per evitare che anche un solo studente restasse a piedi. Quello che qualcuno si è sentito dire per le condizioni della stazione e il flusso ferroviario si commenta da solo, visto che il raddoppio, se va bene e con questi ritmi, lo vedranno i nipoti degli studenti stessi – conclude Marchetti -. Da parte mia assicuro i cittadini che mobilità e viabilità sono al centro del nostro programma, a partire dal sottopasso, al quale daremo il via libera un minuto dopo che sarà stato completato il terzo lotto della circonvallazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.