Quantcast

Altopascio, dalla farmacia comunale due nuovi defibrillatori per il territorio

Sono stati consegnati all'istituto comprensivo e all'associazione sportiva Panda Baskin

Due nuovi defibrillatori al territorio. È questo l’ultimo gesto di Farmacie Altopascio srl, società controllata al 51% dal Comune che gestisce la farmacia comunale di Via Romana a Badia Pozzeveri per l’Istituto comprensivo e all’associazione sportiva Panda Baskin.

Prosegue quindi il progetto di cardioprotezione del territorio avviato nel 2017, finalizzato a promuovere la disponibilità di defibrillatori semi automatici come strumenti di uso comune presso centri sportivi, aziende e luoghi pubblici.

“E’ fondamentale far capire l’importanza di questi strumenti e le manovre essenziali per poter salvare una vita e sono preziose le iniziative formative sviluppate dalle associazioni di volontariato come la Misericordia e la Mirco Ungaretti Onlus – spiega Roberto Marchetti, presidente della farmacia comunale -. Tutti i cittadini dovrebbero essere in grado di intervenire in caso di necessità, in attesa dei soccorsi, e la farmacia comunale di Altopascio cerca di favorire questo percorso attraverso la donazione o la fornitura a condizioni agevolate di questi dispositivi che con oggi salgano a otto, distribuiti nel capoluogo e nelle Frazioni di Badia Pozzeveri, Marginone e Spianate”.

“Un defibrillatore in più è uno strumento importante per aumentare la sicurezza dei nostri ragazzi e del nostro personale – commenta il dirigente dell’istituto comprensivo di Altopascio Dario Salti -. La collocazione che avrà, presso la scuola primaria di Altopascio, permetterà di aumentare e allargare la copertura di defibrillatori nel centro del paese”.

defibrillatore donato dalla farmacia comunale di altopascio

“Ringraziamo la farmacia comunale di Altopascio per averci fornito un ulteriore defibrillatore professionale a un prezzo agevolato – aggiunge Gaia Stefanini, allenatrice e componente del consiglio direttivo della famiglia Panda Baskin -. Possiamo così aggiungerlo a quello già in possesso della società di basket, riuscendo senza difficoltà a coprire sia gli allenamenti in palestra che quelli al campino all’aperto di Spianate. È fondamentale per noi la sicurezza e sappiamo quanto sia importante, in caso di necessità, avere il Dae a portata di mano. A baskin siamo ancora più attenti alla sicurezza dei nostri giocatori visto che, per chi non ci conoscesse, la squadra è formata da atleti normodotati e disabili, i quali giocano tutti insieme, per un’inclusione a 360 gradi”.

“Per noi, la cardioprotezione rappresenta un miglioramento della qualità della vita e del benessere dei cittadini – conclude la sindaca Sara d’Ambrosio – un’attività che si inserisce nella missione assegnata alla Farmacia negli ultimi anni, non solo dispensare i farmaci e assistere i clienti ma sviluppare i servizi (tra tutti l’orario continuato 8-20 dal lunedì al sabato) e seguire con attenzione le esigenze sociali e sanitarie del territorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.