Quantcast

D’Ambrosio: “Nuova piazza per Spianate. Più sicurezza e punti di ritrovo” foto

La sindaca continua gli incontri porta a porta con i cittadini domani (29 settembre) e giovedì

Pronto a partire il cantiere per la nuova piazza di Spianate, che sarà una delle prime opere che vedrà la luce nei prossimi mesi. Spianate avrà così il suo centro aggregativo e di ritrovo: una nuova piazza, più bella e funzionale, un nuovo parcheggio, all’ufficio postale di via Bruno Nardi, una nuova manutenzione del centro, con marciapiedi e percorsi sicuri e riqualificati. Un piano d’azione mirato e attento alle esigenze dei cittadini quello del sindaco Sara D’Ambrosio per la frazione di Spianate e per il territorio di Chimenti per i prossimi cinque anni.

“Le criticità di Spianate – spiega il sindaco D’Ambrosio – sono chiare. Le potenzialità e le cose da fare, anche. Progetti, finanziamenti, idee e soluzioni sono pronti: tanti i problemi già risolti, penso soprattutto a quello dell’acqua, con la sostituzione della conduttura idrica che consente ora alle persone di avere più pressione ai piani alti o al ritorno degli studi medici nella frazione; tante altre le cose pronte a partire, partendo proprio dalla nuova piazza di Spianate, finanziata e progettata. A Spianate parliamo di sport, di aggregazione, di una viabilità sicura. Come per tutte le altre frazioni sono previsti anche qui nuovi servizi ogni anno, come le fognature, i servizi idrici e l’illuminazione laddove mancano. Avviciniamo il centro alle frazioni, con nuovi collegamenti, uffici comunali di prossimità, vigili di quartiere e ufficio soluzioni problemi itinerante da prevedere davanti agli studi medici di via Bruno Nardi. Cresciamo insieme, tutti alla stessa velocità”.

Oltre alla riqualificazione del centro della frazione, per farlo diventare sempre più luogo attrattivo e di richiamo anche per gli eventi, e alla realizzazione di un parcheggio all’ufficio postale di via Bruno Nardi, il programma del sindaco Sara D’Ambrosio prevede la realizzazione di spartitraffico per evitare sorpassi sulla via provinciale Romana a Chimenti, su via dei Biagioni e sulla provinciale Valdinievole.

Massima attenzione anche per l’aggregazione, lo stare insieme e gli spazi da vivere: la casa confiscata alla ‘ndrangheta in via Puccini tornerà a nuova vita come luogo di ritrovo, dedicato a tutte le età. Nei prossimi cinque anni, inoltre, sono previsti molti investimenti per tutto l’ambito sportivo, fitness e attività fisica attraverso la cura dei parchi, dove si prevede la realizzazione di percorsi vita, interventi al campo sportivo e al campo da basket e un percorso sicuro per ciclisti e pedoni che colleghi il centro della frazione alle corti e alle zone più periferiche.

Si ricorda inoltre che la sindaca Sara D’Ambrosio continua gli incontri porta a porta con i cittadini. Domani (29 settembre) sarà, con la sua squadra, ad Altopascio in: via Francesca Romea, via Divisione Alpina Julia, Corte Gori, zona della Stazione e via Regina Elena. 

Giovedì 30, a Badia Pozzeveri, serata conclusiva del porta a porta nella frazione al Comitato paesano con crostini e pasta al forno per tutti. Il sindaco esporrà ai cittadini i progetti futuri per Badia Pozzeveri. L’iniziativa sarà organizzata nel rispetto di tutte le norme anti-Covid 19.

Per prenotarsi contattare il numero: 377.3594051.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.