Quantcast

La Wepa investe sull’energia verde: 5mila pannelli solari per l’impianto più grande della Lucchesia foto

In autunno al via l'installazione sul tetto dell'azienda di Salanetti

Saranno 5.000 i pannelli solari, distribuiti su una superficie di 11.000 metri quadrati dello stabilimento Wepa di Salanetti a Lunata, che andranno a formare il più grande impianto fotovoltaico della Lucchesia: è questo il progetto a cui hanno lavorato la stessa Wepa, tra i principali attori del settore cartario a livello europeo, e Renovit, la nuova piattaforma per l’efficienza energetica controllata da Snam e partecipata da Cdp Equity.

Nell’autunno inizierà l’installazione dell’impianto fotovoltaico sul tetto dell’edificio principale, che sarà attivo dalla primavera del 2022 e andrà a coprire un quarto del fabbisogno energetico del sito del comune di Capannori.

Questo progetto si colloca nel contesto più generale del piano di valorizzazione energetica che Wepa sta portando avanti per i suoi stabilimenti. Il piano complessivo prevede un ventaglio di interventi, articolati sul territorio italiano in maniera differenziata a seconda delle sedi produttive e imperniati sulla collaborazione con Renovit. È notizia recente il progetto di un impianto di trigenerazione per lo stabilimento Wepa di Cassino, che coinvolge anche la locale università, tra i promotori dell’iniziativa.

“Come Wepa siamo particolarmente impegnati per un approvvigionamento energetico efficiente dei nostri stabilimenti. Lavorare insieme a Renovit ci consente di individuare le soluzioni più adeguate a ogni singola realtà produttiva, tenendo nella massima considerazione anche le caratteristiche e le esigenze del territorio. Anche per lo stabilimento di Lunata, così come per tutti gli altri nostri interventi, seguiamo questo principio”, ha spiegato Bernhard Gross, amministratore delegato di Wepa Italia.

“Attraverso la collaborazione con Wepa contribuiamo alla riduzione dell’impatto energetico e ambientale di importanti poli produttivi italiani e di un settore importante come quello cartario. Renovit accompagna le imprese verso la carbon neutrality, favorendo l’autoproduzione di energia laddove viene consumata”, ha commentato Cristian Acquistapace, amministratore delegato di Renovit.

Renovit, società controllata da Snam (70%) e partecipata da Cdp Equity (30%), è la piattaforma italiana che promuove l’efficientamento energetico di condomini, aziende e pubblica amministrazione, contribuendo al raggiungimento degli obiettivi nazionali di efficienza energetica al 2030 e alla decarbonizzazione del sistema economico.

Wepa Italia ha due stabilimenti su Lucca, quello di Capannori e un altro a Porcari che occupano oltre 300 dipendenti. Nello stabilimento di Cassino, Frosinone, sono invece impiegate circa 150 persone.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.