Quantcast

Torna la Marcia delle Ville: due giorni e quattro partenze per 4 diversi percorsi foto

Per partecipare non è richiesto il green pass ma è obbligatorio prenotare entro il 17 ottobre

Sport, cultura, divertimento, arte e valorizzazione del territorio. Tutto questo è la Marcia delle Ville, la gara podistica non competitiva fra le più importanti a livello nazionale che sabato 23 e domenica 24 ottobre, dopo lo stop del 2020 e il rinvio ad autunno dell’edizione primaverile 2021 a causa della pandemia, torna finalmente ad animare il territorio.

Marcia delle Ville Capannori

Promossa dall’associazione podistica Marciatori marliesi con il contributo del Comune di Capannori e della Fondazione banca del monte di Lucca, in collaborazione con la Provincia di Lucca e la Regione Toscana, la 44esima edizione della passeggiata nel verde attraverso le ville storiche e le fattorie del territorio, quest’anno a causa dell’emergenza sanitaria in corso avrà inevitabilmente caratteristiche diverse dalle altre edizioni. Pur continuando a mantenere intatto il suo spirito green e il suo tratto distintivo di simbolo delle bellezze di Capannori.

Aspetti sottolineati oggi (giovedì 7 ottobre 2021) durante la presentazione del programma della manifestazione, alla presenza del sindaco Luca Menesini, dell’assessore allo sport Lucia Micheli, del presidente dell’associazione podistica Marciatori marliesi Ruggero Taddeucci, con Michela Fovanna in rappresentanza di Villa Reale, Daniele Andreotti e Bruno Simonini in rappresentanza di Demia Srl, l’azienda che ha realizzato il nuovo logo della marcia.

Marcia che sarà suddivisa in 4 partenze (A,B,C,D) dal mercato di Marlia, ciascuna con un massimo 2.000 partecipanti per un totale di 8000 persone. A partire da sabato 23 ottobre con la partenza A (dalle 14,30 alle 15,30) che prevede due diversi percorsi di 4 e 10 chilometri. Domenica 24 ottobre sono previste la partenza B (dalle 7,30 alle 8) sul percorso classico di 26 chilometri della Marcia delle Ville e le partenze C (dalle 8,30 alle 9,30) e D (dalle 10,30 alle 11,30) sui percorsi di 4, 10 e 16 chilometri, di cui il primo accessibile anche alle persone con disabilità. Percorsi disseminati da diversi punti di ristoro, ma non saranno distribuiti bicchieri: ogni partecipante dovrà provvedere per proprio conto portandosi bicchieri tascabili, tazze, borracce da casa, sia perché la manifestazione intende continuare il cammino verso una marcia sempre più green e plastic free sia per rispettare le norme anti Covid.

Come ha spiegato il sindaco Menesini: “È con grande soddisfazione che salutiamo il ritorno della Marcia delle Ville, una delle manifestazioni sportive più importanti non solo a livello locale ma anche regionale e nazionale. Anche se necessariamente si svolgerà con una formula diversa a causa dell’emergenza sanitaria, l’evento sarà comunque in grado di portare avanti il legame straordinario che è riuscito a creare tra sport, arte e cultura svolgendo una straordinaria funzione di promozione del nostro territorio e mantenendo anche l’impronta green e l’accessibilità per le persone con disabilità. Ringrazio gli organizzatori per l’impegno e la passione che mettono nel portare avanti la marcia nonostante le difficoltà legate al Covid, fra cui tutte le proprietà private che danno un valore aggiunto a questa manifestazione simbolo delle bellezze del territorio e il presidente dell’associazione Marciatori Marliesi Ruggero Taddeucci, che ha curato il percorso podistico”.

“Approfittiamo di questo momento di calma apparente sul fronte epidemico per recuperare la 44esima edizione della Marcia delle Ville – spiega Taddeucci – Sarà una marcia diversa dalle precedenti per la necessità di seguire le regole anti Covid, ma tra mille difficoltà, credo fermamente che aver optato per riprogrammare l’evento in questo mese di ottobre, a sei mesi esatti da quella che sarà la data 2022 della Marcia delle ville (Covid permettendo), sia una scelta quanto mai azzeccata. Ho sempre creduto – continua il presidente – che più passava il tempo più aumentava il rischio di abbandonare del tutto la competizione, per questo ringrazio l’amministrazione per il supporto ricevuto e le ville per il loro sì incondizionato a ripartire. Vogliamo che la gara sia per tutti motivo di rilancio e di stimolo a ripartire perché molta, troppa gente ancora è prigioniera delle proprie paure e fatica a ritrovare la normalità. La marcia sarà da stimolo in questa direzione, in quanto evento all’aperto nel verde e occasione per conoscere il territorio e stare insieme. Noi come sempre ce la metteremo tutta per regalare emozioni uniche. Sono certo – conclude – che i colori dell’autunno sapranno dare una nuova luce all’evento”.

Per partecipare non è richiesto il green pass, come dettato ad oggi dal protocollo Uisp per le manifestazioni all’aperto. Tutti gli iscritti alla gara in possesso del pettorale o della ricevuta di acquisto e i loro familiari potranno usufruire di un biglietto di ingresso ridotto per la visita al parco di Villa Reale (dalle 10 alle 18) e alla Villa  (dalle 10,30 alle 17,30) da venerdì 22 a lunedì 25 ottobre. Durante il percorso di potranno inoltre ammirare dall’esterno tutte le altre ville e le fattorie aderenti alla 44esima Marcia delle ville: villa Rapondi, villa Mansi, La Specola, La Badiola, villa Guinigi,  villa Bruguier,  Villa del Vescovo, villa Orlando, Villa Torrigiani, fattoria Colle Verde, Villa Lazzareschi,  fattoria Colle del Bordocheo, Villa Torrigiani, Villa Lazzareschi, Villa del Vescovo, Villa Vidau, Villa Jolanda, la Chiusa di Nanni, Tenuta di Valgiano,  fattoria Colle del Bordocheo,  fattoria Mansi – Bernardini, azienda agricola Pian di Casciana.

Un totale di 23 realtà da cui “c’è stato un grande sì corale alla ripartenza della manifestazione, cornice di bellezza e arte – commenta l’assessora allo sport Lucia Micheli – La marcia delle ville rappresenta un incontro davvero felice tra la dimensione sportiva e la bellezza dell’ambiente in cui si svolge. Il suo ritorno dopo lo stop dovuto alla pandemia era quindi molto atteso non solo dai podisti ma da tutta la comunità, ed è una dimostrazione che è possibile adeguarsi con successo alle nuove normative senza cambiare l’essenza della marcia, il suo connubio fra sport, divertimento, arte, cultura e valorizzazione del territorio. Auguriamo buon divertimento a tutti i partecipanti e diciamo grazie agli organizzatori per lo sforzo compiuto nel realizzare questa edizione”.

Un’edizione anche all’insegna del cambiamento, con un nuovo logo che ne riassume il connubio di sport, territorio e cultura, tre elementi rappresentati da una scarpa sportiva, un percorso-cartina e una villa stilizzati su uno  sfondo verde-azzurro, a sintetizzare i colori delle colline e del cielo.

I pettorali si possono acquistare o solo online sul sito: http://www.endu.net/it/events/marcia-delle-ville/. Ognuno dovrà scaricare l’autocertificazione No-Covid che dovrà essere presentata firmata insieme alla lettera di conferma per ritirare il pettorale. La quota di iscrizione è di 4 euro ed è possibile iscriversi fino a domenica 17 ottobre.

La consegna dei pettorali, così come dei pacchi gara e del sacchetto alimentare avverrà all’interno del mercato di Marlia dove si potrà entrare solo con mascherina correttamente indossata, gel igienizzante sulle mani e controllo della temperatura da parte degli addetti.

Per informazioni 324.8282016/329.4947239 – 338.9718775. Mail: info@marciadelleville.it/marc.marliesi@virgilio.it

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.