Quantcast

Asilo di Castelvecchio, la Lega chiede interventi per la sicurezza dei bambini

Il consigliere Zappia e il candidato Bartoli hanno raccolto alcune segnalazioni: "Subito la nuova recinzione, tavoli inadeguati alla mensa"

Nei giorni scorsi il candidato della Lega di Capannori Tommaso Bartoli ed il collega consigliere comunale Bruno Zappia, sono stati contattati dai genitori dell’asilo di Castelvecchio di Compito, a cui sono state illustrate alcune mancanze.

“All’esterno dell’istituto – dice Bartoli – contestualmente al rifacimento della imbiancatura che avevamo denunciato pubblicamente a gennaio e nelle sedi opportune nei mesi successivi, è stato deciso di rimuovere la vecchia e pericolante recinzione in cemento per sostituirla con una nuova. Ad oggi, dopo oltre un mese dall’inizio dell’asilo, vi sono ancora le reti di cantiere nel giardino in cui giocano i bambini. Inoltre, il giardino posteriore, è stato interdetto dal dirigente scolastico in quanto sono presenti dei potenziali pericoli per i bambini. Personalmente ho molto a cuore l’incolumità dei piccoli ed invito l’assessore ad accelerare i tempi per l’installazione della nuova recinzione e ad ascoltare la nostra segnalazione sugli altri pericoli”.

Continua Zappia: “Internamente, invece, ci è stato comunicato che i tavoli del refettorio destinati ai bambini sono quasi tutti in condizioni pessime, con il rischio che i bambini si facciano male; inoltre sono assenti dei tavoli adeguati agli adulti, costretti a mangiare sui tavoli bassi. Infine ci risulta che l’amministrazione debba installare un passamano alle scale esterne dedicate all’ingresso di insegnanti e personale Ata.  Grazie al nostro intervento è stato fatto un gran bel passo con la nuova imbiancatura, e chiediamo un altro piccolo sforzo all’amministrazione affinché l’asilo divenga vivibile appieno da bambini e adulti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.