Quantcast

Parezzana, riapre “Lillero – Il vero mercato del baratto”

Per accedere al negozio non serve la prenotazione, basta presentarsi in orario di apertura ogni sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18

Spirito di solidarietà, voglia di stare insieme, condividere sorrisi, emozioni, allegria. Desiderio, in una parola, di tornare: è proprio quello che faranno domani (6 novembre) i ragazzi di Lillero, Il vero mercato del baratto che riaprirà le sue porte sempre in via Traversa numero 1 a Parezzana dalle 10 alle 13 e dalle 15 fino alle 18, per inaugurare la stagione invernale.

Il negozio è nato grazie a un crowdfunding civico il 31 marzo 2019, dall’idea di proporre una modalità diversa di scambio. Non la classica compravendita, ma un vero e proprio baratto che sostituisce contanti e spiccioli con una moneta alternativa, il Lillero.

Al Vero mercato del baratto, infatti, non si acquista ma si dona a ciò che non si utilizza più una seconda vita, scambiando il proprio usato in buono stato con quello degli altri e soprattutto, condividendo momenti di spensieratezza e gioia, tanto mancati dall’ultima chiusura del locale il 15 settembre scorso.

Come funziona? È molto semplice. Si possono portare fino a 10 capi di abbigliamento della stagione in corso, e 15 di oggettistica. Una volta assegnato alla propria merce un valore in Lilleri – la moneta di scambio – il donatore ne disporrà di un numero equivalente, spendibile quando si desidera all’interno del locale.

Qui la scelta è vastissima. Dall’abbigliamento ai classici della letteratura, dagli oggetti per la cucina ai dvd, soprammobili, cd e libri in lingua. Un’intera stanza inoltre per i bambini: vestitini, giochi da tavola, pupazzi e libri illustrati. Si può portare e ‘acquistare’ tutto perché niente è rifiutato. “Purché – sottolinea lo staff – in buono stato e di stagione per quanto riguarda il vestiario. Si vogliono evitare rifiuti e consumismo, salvando ciò che può essere riutilizzato”, spiega.

Un esempio concreto di economia circolare fondata sull’ecosostenibilità e sulla lotta al consumismo, principi che rendono Il Lillero una realtà unica in tutta la Toscana. “La lotta allo spreco e il cambiamento delle nostre abitudini rappresentano i nostri obiettivi di fondo – spiegava la presidentessa Violetta Menconi nel novembre 2019, durante la riapertura autunnale del locale – In una società che attribuisce un valore effimero alle cose, noi vi proponiamo di non comprare e buttare, ma scambiare”.

Spazio di scambio non solo materiale ma anche e soprattutto umano, di aggregazione e incontro secondo le logiche dell’inclusione, della condivisione e del rispetto delle reciproche diversità che sono da sempre d’ispirazione all’associazione. Una realtà sostenuta fin da subito dall’amministrazione comunale, fondata sul valore dei legami autentici e disinteressati e motore di socializzazione all’interno della comunità.

Sarà possibile visitarla da domani (6 novembre) ogni sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. I volontari di Lillero saranno presenti con tante novità.

A partire dall’estensione della sezione dedicata all’abbigliamento, con l’apertura di una nuova stanza interamente dedicata al vestiario di stagione invernale. Torna poi la possibilità di provare i capi in negozio, con la riapertura dei camerini chiusi temporaneamente a causa del Covid. Dato il miglioramento dell’andamento della pandemia, inoltre, per accedere al negozio non serve più la prenotazione, ma sarà sufficiente presentarsi in orario di apertura. “Una scelta presa per venire incontro alle persone, spesso in difficoltà nel decidere con largo anticipo della propria visita al negozio – spiega la presidentessa Violetta Menconi – Chiaramente, nonostante non serva più la prenotazione, gli ingressi al locale saranno contingentati secondo i limiti della sua capienza come in tutte le attività commerciali. Se dovessero arrivare molte persone tutte insieme chiederemo di aspettare all’esterno”.

L’esibizione del green pass non sarà necessaria per accedere al negozio.

Lillero, Il vero mercato del baratto è anche su Facebook alla pagina https://www.facebook.com/lilleroverobaratto/, e su Instagram alla pagina https://www.instagram.com/lilleroverobaratto/

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.