Quantcast

Capannori, 364 multe in due mesi grazie alle telecamere

Il numero più altro di sanzioni per passaggio con il rosso è stato elevato all'incrocio tra viale Europa e via delle Ville

Sono 364 le multe emesse dalla polizia municipale per il passaggio con semaforo rosso nei mesi di settembre e ottobre tra viale Europa e via della Ville, tra viale Europa e via Paolinelli e tra via Lombarda e via delle Ville.

Qui sono infatti state installate le telecamera per rendere i tre incroci più sicuri. I dispositivi di videocontrollo semaforico Redvolution rilevano 24 ore su 24 le targhe dei veicoli che passano con il segnale rosso consentendo così alla polizia municipale di emettere sanzioni. Il maggior numero di multe, 172 è stato elevato all’incrocio tra viale Europa e Via delle Ville (87 a settembre e 85 a ottobre) e sono state più numerose in direzione sud-nord. Seguono le 120 contravvenzioni (64 a settembre e 56 ad ottobre) elevate all’incrocio tra viale Europa e via Paolinelli, in misura praticamente uguale per ogni senso di marcia. Le contravvenzioni emesse all’intersezione tra via Lombarda e via delle Ville, inoltre, sono state in totale 72 (33 a settembre e 39 ad ottobre) equamente suddivise tra le varie direzioni di marcia con una piccola prevalenza di quelle in direzione Lucca Capannori.

“L’alto numero di infrazioni rilevate negli ultimi due mesi grazie alle telecamere poste agli impianti semaforici dimostra che controlli di questo tipo sono necessari per migliorare la sicurezza stradale nei punti strategici e spesso critici della viabilità comunale – afferma l’assessora alla sicurezza urbana, Lucia Micheli -. Questo sistema di videosorveglianza è infatti fondamentale per prevenire il verificarsi di incidenti stradali che a queste intersezioni erano purtroppo frequenti e che adesso sono diminuiti e nel caso dell’incrocio tra Viale Europa e Via delle Ville hanno addirittura raggiunto quota zero da settembre a oggi. La presenza delle telecamere naturalmente non vuole avere solo una funzione sanzionatoria, ma intende soprattutto costituire un deterrente nei confronti di chi non rispetta il codice della strada mettendo seriamente in pericolo l’incolumità di automobilisti, pedoni e ciclisti. Colgo l’occasione per ricordare che i semafori in località Osteria e Ponte alla Posta svolgono anche un’altra importante funzione, quella cioè di garantire un transito veicolare più fluido, evitando il formarsi di code, con benefici consistenti anche per l’ambiente, essendo in grado di variare la durata del verde a seconda del flusso di traffico”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.