Quantcast

Tra street food e ‘fagioliadi’ tutto pronto per Slow Beans, la due giorni dedicata ai legumi

Al mercato di Marlia il centro della manifestazione che avrà inizio domani (4 dicembre)

È tutto pronto per Slow Beans, la due giorni nazionale dedicata ai legumi tipici e al buon cibo che porta di nuovo in lucchesia la manifestazione nata proprio nella Piana, 11 anni fa.

Sabato 4 e domenica 5, al mercato di Marlia, aperto dalle 10 alle 19, sarà possibile conoscere, degustare e acquistare i legumi più buoni d’Italia, frutto del lavoro dei produttori della Rete Slow Beans. La manifestazione è promossa da Slow Food – Condotta Lucca, Compitese, Orti Lucchesi, Slow Beans, Piana del cibo e Comuni di Altopascio, Capannori, Lucca, Porcari e Villa Basilica con il supporto di Slow Food Italia.

Domani mattina (4 dicembre) insieme al consueto mercato contadino ci saranno stand di street food a chilometro zero, mentre il pomeriggio, alle 17, un ricordo di Antonio Tregnaghi “Gnago”, che per tanti anni ha collaborato con la condotta Slow Food di Lucca. Domenica mattina (5 dicembre), al teatro Vincenzo Da Massa Carrara di Porcari, si svolgerà l’assemblea di tutte le condotte Slow Food della Toscana mentre a Marlia il tradizionale mercato contadino si trasformerà in un mercato dei mercati con la partecipazione dei produttori solitamente presenti a Capannori, al Foro Boario e in piazza S. Francesco a Lucca. Accanto al cibo, ci saranno anche il vino, le birre artigianali prodotte localmente e l’olio. Non mancherà un’area dedicata ai bambini, organizzata nei locali della circoscrizione, con giochi con e sui legumi e una mostra, curata dalle scuole coinvolte nel progetto Orti in Condotta. Sempre domenica, dalle 12 alle 15, si terranno le Fagioliadi, competizione agroculinaria durante la quale ogni partecipante presenterà un piatto in grado di ben rappresentare il proprio legume. Sarà la giuria popolare, formata dal pubblico presente, a decretare il vincitore. La premiazione si terrà alle 17.

Per coinvolgere i ristoratori della Piana del cibo, Slow Beans ha proposto loro di inserire in questi giorni in menù un piatto che sia una libera interpretazioni dei legumi simbolo della Rete Slow Beans. Il piatto sarà poi valutato dai clienti attraverso una scheda di degustazione contente anche importanti informazioni sui legumi. Hanno aderito all’iniziativa Il Mecenate (Lucca), Osteria Lo Stellario (Lucca), Osteria di Lammari (Lammari), Ristorante Tomei (Antraccoli), Osteria da mi’ pa’ (Gragnano), Osteria Dal Manzo (Lucca), Ristorante Accasatua (Lammari), Il ristoro della Fattoria di Petrognano (Petrognano), Locanda Buatino (Lucca), Ristorante A Bimbotto (Vorno).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.