Quantcast

Business, ad Altopascio nasce lo sportello di avviamento all’impresa giovanile

Qui i professionisti offriranno ai ragazzi e alle ragazze una valutazione delle opportunità di finanziamenti e contributi agevolati a loro disposizione

Uno sportello di avviamento all’impresa giovanile. È nato ad Altopascio con il patrocinio del Comune e promosso dalla Misericordia con la sinergia dello studio commercialista Bernardini e il supporto di Patrizia Grassini.

La presentazione, avvenuta lo scorso venerdì (3 dicembre) nella sala mediateca del municipio, ha visto protagonisti i giovani del territorio proiettati al mondo del lavoro in regime autonomo. A loro si sono rivolti Fabrizio Bernardini, e i suoi collaboratori, Elisa Bernardini e Luca Bartolozzi, che hanno fornito una prima presentazione delle opportunità a disposizione per fare impresa, nonché degli strumenti tecnici da non sottovalutare per intraprenderne un corretto avviamento, dal business plan alla definizione dei requisiti per la creazione di una startup innovativa.

Prezioso l’intervento di Valter Bandoni del ministero dello sviluppo economico a disposizione diretta dei ragazzi in qualità di organo dello Stato che ha reso noti i fondi a disposizione dello stesso per l’anno in corso e quello a venire. Fondamentale è e sarà il supporto di Patrizia Grassini a disposizione con il proprio studio di consulenza di ingegneria finanziaria per la valutazione delle opportunità di finanziamenti e contributi agevolati a disposizione dei ragazzi e delle loro attività.

Ospiti e rappresentanti dell’intraprendenza giovanile i membri della nascete Startup Intales, social network di nuova generazione, Gabriele Simonetti, Elia Tuccori  e Filippo Menichini che hanno testimoniato quanto un’idea vincente può avere il giusto successo grazie al supporto tecnico delle figure professionali .

“Siamo felici – commenta la governatrice della Misericordia di Altopascio Antonella Pistoresi – di poter diventare punto di riferimento per i giovani del territorio, integrando tra i servizi sociali a disposizione del cittadino, il prezioso coordinamento dello sportello di avviamento all’impresa giovanile a disposizione delle nuove generazioni”.

“Siamo fieri – conclude l’assessore alle politiche giovanili Alessio Minicozzi – di aver dato il patrocinio e il supporto all’iniziativa in quanto fermamente convinti del valore dei giovani e della necessità che essi tornino  al centro dello spazio economico e politico in quanto portatori di un punto di vista attuale e innovativo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.