Quantcast

Capannori sempre più ‘green’: in 10 anni l’800 per cento in più di impianti fotovoltaici

Il Comune apre uno sportello informativo dedicato alle energie rinnovalbili

In circa dieci anni a Capannori il numero di impianti fotovoltaici installati sugli edifici privati sono aumentati di circa l’800 per cento raggiungendo quota mille. Confrontando i dati del 2009 con quelli del 2021 emerge infatti che si è passati da 111 impianti con una potenza installata complessiva di 650 kW ed una energia elettrica fotovoltaica prodotta di 725.000 kW a 1001 impianti con una potenza installata complessiva di 11064,59 kW ed una energia elettrica fotovoltaica prodotta di 13.830.737,5 kW.

Se nel 2009 l’energia elettrica prodotta attraverso il fotovoltaico rappresentava lo 0,23% rispetto al consumo elettrico generale nel 2021 ha raggiunto il 4,4%, facendo un salto del 4%, con un incremento particolarmente forte nell’ultimo anno grazie agli incentivi statali. Siamo quindi di fronte ad una progressiva crescita dell’utilizzo di energia rinnovabile sul territorio comunale che l’amministrazione comunale intende promuovere e sostenere fornendo informazioni puntuali e precise ai cittadini sulle varie forme di incentivazione esistenti per l’efficientamento energetico degli edifici e sulle modalità per accedervi attraverso la prossima apertura di uno sportello dedicato.

“Gli incentivi statali con il Superbonus 110 e più in generale l’Ecobonus sono di fondamentale importanza, non solo perché portano un vantaggio economico ai cittadini per il recupero del patrimonio edilizio , ma anche perché ci consentono di fare un salto di qualità dal punto di vista della produzione di energia pulita sul territorio che il piano nazionale di ripresa e resilienza e la politica a livello europeo individua come uno dei principali obiettivi ambientali del prossimo decennio – afferma l’assessore all’ambiente, Giordano Del Chiaro -. I dati sull’installazione degli impianti fotovoltaici sugli edifici privati confermano un trend positivo che riteniamo fondamentale incrementare nei prossimi anni per arrivare a coprire con una percentuale sempre più alta di energia rinnovabile il fabbisogno di energia elettrica del territorio mediante l’impiego di fonti rinnovabili. Per sostenere questo processo all’inizio del 2022 attiveremo uno Sportello comunale informativo sulle opportunità date dagli incentivi statali per la diffusione delle energie alternative e più in generale per l’efficientamennto energetico degli edifici. Occorre precisare che diversi cittadini nel programmare gli interventi si trovano a confrontarsi con non semplici vincoli paesaggistici presenti soprattutto nelle aree collinari. Per quanto riguarda questo aspetto il Comune vuole essere a loro supporto anche in dialogo con gli enti competenti ad esprimersi sulle installazioni nelle zone vincolate. Le esigenze della transizione ecologica sono oggi la vera priorità, considerata l’emergenza climatica e la condizione della qualità dell’aria nella Piana di Lucca. Anche per questo motivo come amministrazione stiamo facendo la nostra parte prevedendo l’installazione di impianti fotovoltaici sugli edifici pubblici di nuova realizzazione, e in particolare, le scuole. Un prossimo obiettivo è la diffusione sul territorio della nuova esperienza delle ‘comunità energetiche’, ossia gruppi di utenze che condividono l’energia prodotta mediante ricorso a fonti rinnovabili”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.