Quantcast

Capannori, Lega all’attacco: “Sindaco e giunta sono inconcludenti”

Tommaso Bartoli e il consigliere Bruno Zappia: "Tante promesse ma pochi fatti, come nel caso della scuola di Castelvecchio"

Gli esponenti della Lega Tommaso Bartoli e Bruno Zappia, a gennaio 2021, denunciarono lo stato di fatiscenza in cui versava l’asilo di Castelvecchio di Compito. La struttura, nel periodo di chiusura estiva dello scorso anno, è stata oggetto di ritinteggiatura esterna e di lavori propedeutici a migliorarne la sicurezza di chi la vive ogni giorno.

“L’amministrazione Menesini – dice Bartoli – mai avrebbe programmato lavori all’asilo di Castelvecchio se io, ed il mio collega Zappia, non avessimo fatto presente la situazione attraverso quotidiani locali e on line come Lucca In Diretta e La Gazzetta di Lucca nelle commissioni e consigli comunali; ma, come sempre, la sinistra che governa questo comune è capace solo di proclami faraonici e di lasciare a metà ogni cosa che inizia. Ad ottobre, anche attraverso un articolo su questa testata, chiedemmo che i lavori alla scuola venissero conclusi nel più breve tempo possibile, richiesta caduta nel vuoto in quanto nelle festività natalizie nulla è stato fatto, neppure portare un tavolo adeguato agli adulti in sala mensa. Non so con quale coraggio il sindaco e l’assessore, dopo aver vinto le elezioni con il motto Capannori c’è, possano guardare negli occhi i genitori dei fanciulli e gli insegnanti/Ata dichiarando che la loro amministrazione è quella del fare”.

Continua Zappia: “Mi collego a quanto detto da Bartoli. Questa non è un’amministrazione del fare, ma del parlare e del promettere a tutti, qualcosa, in campagna elettorale. Espongo continuamente problemi  che mi arrivano dalla comunità del territorio, e la soluzione è sempre una toppa, come il recente caso dell’indecorosa sistemazione di via di Carraia a Parezzana. L’amministrazione comunale è sempre alla ricerca di fondi per i più disparati progetti quasi totalmente privi di utilità per la cittadinanza; i capannoresi hanno bisogno di strade senza buche, di illuminazione pubblica funzionante, di un servizio rifiuti efficiente ed efficace e tanto altro, ovvero di una gestione oculata e lungimirante delle risorse. Concludo rivolgendomi a tutti i cittadini chiedendo loro se, a metà mandato di questa amministrazione, hanno capito che poco o nulla è stato fatto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.