Quantcast

Zappia e Bartoli (Lega): “Postamat nel Compitese, maggioranza fa sua una nostra proposta di novembre”

Il consigliere comunale e l'esponente del partito di Salvini intervengono dopo l'interpellanza di Claudia Berti nell'assise di mercoledì

Gli esponenti della Lega di Capannori, il consigliere comunale Bruno Zappia e Tommaso Bartoli alzano ancora una volta la voce contro la maggioranza.

“Mercoledì 12 gennaio – riferisce Zappia – si è tenuto l’ultimo consiglio comunale e durante i vari interventi della maggioranza la consigliera Claudia Berti ha sottolineato con enfasi la necessità urgente di interpellare Poste Italiane in merito all’installazione di un Postamat nel Compitese, in quanto i residenti sono costretti a recarsi lontani da casa per trovarne uno”.

“Il 12 novembre 2021 in concerto con Bartoli – prosegue Zappia – uscimmo con un articolo che anticipava di ben due mesi quanto è stato illustrato mercoledì dalla consigliera, e ritengo meschino eludere il merito della Lega che, apprezzata nel territorio, ha portato alla luce questa indifferibile necessità. Richiedo, a tutta la maggioranza, onestà intellettuale e serietà nello svolgere il compito che gli è stato conferito dai cittadini. Durante il mio mandato da consigliere comunale ho continuamente esposto problemi del territorio e suggerito soluzioni che, puntualmente, la maggioranza ha sempre bocciato e che, con fare sistematicamente opportunista, ha ripescato nei mesi successivi facendole proprie, approvandole, prendendosene i meriti. Che si prendano pure il merito se riusciranno a fare installare il Postamat a Colle di Compito, per me me l’importante è che l’amministrazione comunale si prodighi per l’interesse dei cittadini”.

“Ad inizio novembre 2021 – aggiunge Bartoli – in coda all’ufficio postale di Colle di Compito, una schiera di cittadini mi illustrarono il problema del Postamat (oltre all’assenza di panchine e una copertura mobile), che era stato più volte avanzato negli anni scorsi senza ricevere mai riscontro. Dopo numerosi anni di appelli solo oggi l’amministrazione comunale mostra ipocrito interesse a questa problematica, semplicemente perché giunta alla Lega e presentata dai suoi esponenti. Vorrei sapere, oggi che la maggioranza vuole agire, che risposta fornirà ai cittadini sul tombale silenzio di tutti questi anni”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.