Quantcast

Adolescenza, ad Altopascio tornano gli appuntamenti rivolti ai genitori foto

Gli incontri, a ingresso gratuito, inizieranno mercoledì 26 gennaio nella sala mediateca di Altopascio

Sopravvivere all’adolescenza dei figli: questo il titolo degli incontri organizzati dalla Cooperativa Zefiro nell’ambito del progetto Seconda stella a destra, promosso e ideato dall’amministrazione comunale di Altopascio e realizzato grazie al finanziamento di 230mila euro ottenuto dal Ministero delle politiche della famiglia. Gli appuntamenti, a ingresso gratuito, inizieranno mercoledì 26 gennaio nella sala mediateca di Altopascio, in piazza Ospitalieri.

Dalle 17.30 alle 19.30 i genitori potranno confrontarsi ed essere guidati nella gestione, non sempre facile, di uno dei periodi più complessi della vita di ciascuno. Un gruppo di ascolto e crescita, dunque, che può fornire strumenti utili per affrontare, insieme, anche un momento storico, quello della pandemia, che ha colpito con particolare violenza, dal punto di vista psicologico, proprio le ragazze e i ragazzi in età preadolescenziale e adolescenziale.

Per info e iscrizioni agenziaformativazefiro@gmail.com – 0583.1386251 – 344.2270525.

Il progetto Seconda stella a destra è in piena attività con l’azione educativa di strada che vuole raggiungere i ragazzi altopascesi che vivono maggiormente le piazze, le strade, i parchi attraverso l’approccio di coetanei appositamente formati. Da qualche giorno è inoltre nuovamente aperto il centro di aggregazione giovanile di via Fratelli Rosselli, che farà da base operativa al progetto stesso con corsi, appuntamenti e come punto di ritrovo per i bambini, gli adolescenti e i giovani del paese. La fascia di età coinvolta è infatti quella dei bambini e degli adolescenti da 6 fino a 20 anni: in questo modo sarà possibile intercettare i ragazzi che hanno più difficoltà e che vivono situazioni di disagio sociale, per dare loro nuove opportunità, per sviluppare una formazione e una crescita alla pari, per combattere la dispersione scolastica e l’isolamento, accentuato maggiormente dal Covid-19.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.