Quantcast

Fdi Capannori: “Petrognano, il nuovo spazio aggregativo è un miraggio”

Petrini e Sodini all'attacco dell'amministrazione comunale

Fratelli d’Italia Capannori con il consigliere Matteo Petrini e Flavio Sodini, torna a parlare delle frazioni collinari del Comune di Capannori e questa volta prende in esame il paese di Petrognano.

“Parliamo di Petrognano – esordisce il consigliere Petrini – a seguito di alcune segnalazioni avute in merito allo spazio aggregativo promesso dall’amministrazione Menesini con un comunicato stampa nell’ormai agosto 2019″.

“Questo spazio – interviene Sodini – avrebbe dovuto essere realizzato su un’area pubblica in disuso e su un terreno di proprietà della Curia concesso in comodato d’uso gratuito al Comune per 10 anni. Il progetto prevedeva un parco dotato di tavoli, panchine per godere del bel panorama e un bocciodromo”.

“Tutto bello e condivisibile – prosegue Sodini – perché è giusto e doveroso rivalutare e valorizzare le frazioni anche con centri di aggregazione affinché si possano ricreare quelle identità paesane che rischiano talvolta di perdersi. Come ebbi a dire durante l’incontro pubblico svoltosi ai tempi in paese – dice ancora Petrini – il progetto presentato dal Comune è di sicuro qualcosa di positivo, ma dato che a oltre 2 anni di distanza e nonostante i milioni di euro che la giunta ha utilizzato per altri progetti, a Petrognano ancora non si è vista l’ombra di un cantiere, ci viene da pensare che quelle riunioni, quei comunicati, non siano stati altro che propaganda post-elettorale utile a far credere ai cittadini di aver dato il proprio voto alle persone giuste. Purtroppo la paura è che questa opera possa fare la fine della Società di Mutuo Soccorso di Sant’Andea di Compito di cui ci siamo occupati a dicembre, o come del progetto per riqualificare la Stazione di Tassignano, o ancora come il progetto del Dopo di Noi sempre a Tassignano; ed è per questo che Fratelli d’Italia Capannori continuerà a vigilare questa amministrazione mantenga qualcuna delle molte promesse fatte ai cittadini”.

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da MaccioSoft Webserver

    E’ risaputo che le zone periferiche al Comune di Capannori non interessano così come non interessa la frazione di Guamo ed in generale tutto ciò che sta a sud della linea ferroviaria.
    Hanno la faccia tosta di venire a farci campagna elettorale ma non abbiamo neanche un cestino alle fermate autobus e ci ritroviamo noi cittadini a raccogliere carte bottiglie etc. da terra. E’ una vergogna come la Giunta snobbi qualunque segnalazione. Ma il centrodestra dal canto suo non fa niente di niente esprime candidati invotabili alle elezioni e prende solo batoste. E che mi dite della via del frizzone che da carraia porta all’ autostrada? Buia e piena di buche di una pericolosità tremenda, da anni in quelle condizioni, aspettiamo solo che ci scappi il morto.