Quantcast

Anche Altopascio spegne le luci contro il caro bollette foto

Il sindaco: "Siamo vicini a cittadini e imprese"

“Il caro-bollette e il caro-energia rischiano di spegnere la luce di un paese. È questo il messaggio che abbiamo voluto simbolicamente dare stasera con lo spegnimento dei lampioni di via Cavour, il cuore di Altopascio”. E’ quanto dichiara il sindaco di Altopascio, Sara D’Ambrosio.

“Anche noi – afferma – abbiamo aderito all’iniziativa promossa dall’associazione nazionale dei Comuni italiani per sensibilizzare il governo sul caro-energia. E non lo abbiamo fatto da soli: accanto a noi c’erano i commercianti del paese, perché questa è un’emergenza che coinvolge tutti, che riguarda tutti. Siamo accanto alle imprese, piccole e grandi, che con questa situazione rischiano di dover chiudere o fermare la produzione. Vicini ai cittadini e alle famiglie, che dovranno sostenere spese non previste. Vicini alle realtà associative che temono di non farcela ad andare avanti. Come sindaco, come cittadina, come amministrazione comunale siamo impegnati in prima linea per fronteggiare quelle che saranno spese maggiorate anche per gli enti locali, per cercare soluzioni e per fare pressione sul Governo affinché trovi una soluzione sostenibile e adeguata e lo faccia al più presto. Noi ci siamo. E affronteremo tutto questo, ancora una volta, insieme”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.