Quantcast

Altopascio, beccati e sanzionati i furbetti dei rifiuti

Erano responsabili di un doppio abbandono lungo via dei Sandroni e di un conferimento non corretto in piazza Benedetto Croce

Continua la lotta all’abbandono dei rifiuti sul comune di Altopascio. Nei giorni scorsi grazie anche alle attività di controllo della polizia municipale è stato possibile risalire ai responsabili di un doppio abbandono rifiuti domestici lungo via dei Sandroni e di un conferimento non corretto in piazza Benedetto Croce per un totale di 400 euro l’euro di sanzione l’uno.

“Siamo attenti e presenti – commenta l’assessore all’ambiente Daniel Toci – perché un territorio pulito è un territorio più bello da vivere. L’inciviltà che sfocia nell’ignoranza è un comportamento da combattere sempre, con le forze di tutti. Per questo stiamo rafforzando la collaborazione trasversale tra personale di Ascit e Polizia Municipale per risolvere le situazioni e risalire, dove possibile, ai responsabili. L’attenzione al territorio passa anche da questi strumenti, che, ci tengo a dirlo, non dovrebbero neanche esistere. Invito quindi tutti i cittadini alla massima attenzione, al rispetto delle regole e a segnalare situazioni dubbie e luoghi soggetti ad abbandono dei rifiuti”.

Anche sul territorio di Altopascio è attivo il servizio Acchiapparifiuti, istituito da Ascit, tramite il quale i cittadini possono segnalare in tempo reale, tramite Whatsapp, i rifiuti abbandonati sul territorio. Per farlo è sufficiente inviare un messaggio al 348.6001346 scrivendo ‘Altopascio’ e indicando la zona o la frazione in cui si trova il caso segnalato, l’indirizzo preciso e il tipo di materiale. Ulteriori contributi importanti per semplificare le operazioni di recupero sono le fotografie e la condivisione della geolocalizzazione.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.