Quantcast

Una veglia di preghiera per i missionari con un occhio all’Ucraina

Appuntamento nella chiesa parrocchiale di Capannori

Nella chiesa parrocchiale di Capannori si celebra, giovedì (24 marzo) alle 21, una veglia di preghiera in occasione della trentesima giornata dei missionari martiri intitolata Voce del verbo, “a sottolineare la voce del Dio incarnato, del Cristo compagno di strada dell’umanità”, spiega il Centro missionario diocesano: “Si tratta del tradizionale appuntamento che la Chiesa italiana – e quindi anche la nostra diocesi – offre nell’anniversario del martirio di San Oscar Romero, arcivescovo di San Salvador, assassinato il 24 marzo 1980 per il suo essersi messo al fianco dell’oppresso popolo salvadoregno. Invitiamo tutti a partecipare nel ricordo particolare non solo dei singoli missionari uccisi a causa del Vangelo, ma anche in memoria dei tanti popoli oppressi e martirizzati dalla più cieca violenza perpetrata in vari paesi del mondo. Tra gli altri: Etiopia, Yemen, Sahel, Nigeria, Afghanistan, Libano, Sudan, Haiti, Colombia, Myanmar e non ultima l’Ucraina che ci investe da vicino”. Infatti, conclude il Centro Missionario diocesano: “La veglia si pone ad un mese esatto dall’inizio della guerra in Ucraina, e interverrà anche don Volodymyr Lyupac parroco della comunità greco cattolica ucraina della lucchesia”. L’incontro sarà presieduto dal vicario generale mons. Michelangelo Giannotti.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.