Quantcast

Altopascio continua a mobilitarsi per il popolo ucraino

Raccolta fondi e un hub territoriale alla Misericordia

Altopascio per l’Ucraina: la cittadina del Tau continua a mobilitarsi, in un’onda collettiva di solidarietà, per il popolo ucraino.

L’amministrazione comunale, insieme ai supermercati del territorio e alle associazioni di volontariato – Misericordia di Altopascio, Auser Altopascio, Caritas di Altopascio, Badia Pozzeveri, Spianate e Marginone, gruppi Fratres di Altopascio e Spianate e Avis comunale di Altopascio -, ha creato l’iniziativa Spesa solidale che si terrà nel fine settimana dell’8 e del 9 aprile.

In questa occasione, infatti, nei punti vendita della grande distribuzione del territorio di Altopascio – Conad, Penny Market, Pam e In Grande –  saranno posizionati dei carrelli nei quali i cittadini potranno lasciare prodotti di prima necessità da destinare alla popolazione ucraina. L’occasione punta a raccogliere generi alimentari a lunga conservazione, prodotti igienico-sanitari, assorbenti, pannolini e prodotti l’infanzia.
Tutto il raccolto sarà poi portato all’hub della Misericordia di Altopascio in attesa di essere distribuito al confine tra Ucraina e Romania e consegnato alle famiglie ucraine arrivate ad Altopascio.

Si comincia  venerdì (8 aprile) alla Conad di Altopascio in via delle Cerbaie, dove, dalle 10 alle 19, i volontari guideranno i cittadini nell’acquisto, durante la spesa, di alcuni di quei prodotti indicati.  Sabato 9 aprile, sempre dalle 10 alle 19, l’appuntamento si ripete alla Pam, in via Romana a Badia Pozzeveri, al Penny Market, via del Palazzaccio, e a InGrande, via delle Cerbaie. All’entrata dei supermercati verranno distribuiti volantini informativi e all’uscita sarà presente il carrello dove lasciare la spesa che sarà poi consegnata alla Misericordia di Altopascio.
L’iniziativa al Penny Market raddoppia: qui infatti, dal 5 al 30 aprile, si terrà “Spesa Sospesa”, che consentirà ai cittadini, per circa un mese, di lasciare nel carrello posizionato all’uscita i beni di prima necessità.

Sempre ad Altopascio è inoltre attivo il centro di raccolta gestito dalla Misericordia di Altopascio (in via Marconi), dove i cittadini possono portare materiali per l’infanzia, biancheria intima, cibo a lunga conservazione, giocattoli, cibo per animali, barrette proteiche, scottex, carta igienica.
Il centro di raccolta è aperto il martedì e il giovedì, dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18, e il sabato , dalle 9 alle 12.

Infine, per chiunque abbia necessità di richiedere informazioni per l’accoglienza di profughi ucraini, mettersi a disposizione per aiuti e supporti, comunicare la disponibilità di abitazioni o strutture, può scrivere all’indirizzo mail attivato dal Comune di Altopascio: emergenzaucrainaaltopascio@gmail.com.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.