Quantcast

“Il sentiero della gioia”, il nuovo documentario di Torelli a Capannori

La proiezioni in sala del Consiglio comunale il 24 maggio

Che cos’è la gioia? E cosa possiamo fare per perseguirla? E’ la domanda cruciale attorno a cui ruota il nuovo documentario realizzato dal regista romano Thomas Torelli, Il sentiero della gioia. Un viaggio nelle emozioni, nella mente e nei desideri più reconditi dell’essere umano, per gettare uno sguardo sull’affannosa ricerca della felicità da parte degli uomini (destinati inevitabilmente a non poterla mai raggiungere). Un compito non certo semplice, che ha portato Torelli ad attraversare l’Italia, raccogliendo testimonianze e confrontandosi con esperti, scienziati, e di altre persone che hanno fatto della gioia il motore principale della loro vita.

Il lavoro sarà proiettato nella sala consiliare di Capannori il prossimo 24 maggio, alle 18 e alle 21.

“Assieme a loro – spiega il regista – abbiamo indagato la dualità dell’essere umano (il male e il bene, Eros e Thanatos, amore e odio, andare o restare, fuggire dalle difficoltà o affrontarle e sconfiggerle…) per poi analizzare il concetto di mutamento e di accettazione della realtà dei fatti nel continuo divenire della persona e della sua idea di gioia. Mi sono infine reso conto che il modo migliore per raccontare cosa significa percorrere il sentiero della gioia è andare direttamente alla fonte, ho incontrato quindi quelle persone che l’hanno fatto veramente. Persone che hanno scelto un modo diverso di combattere le avversità che la vita ha posto loro davanti e che con il loro esempio ci dimostrano che il lavoro su sé stessi, la fiducia in sé stessi e soprattutto la voglia di trasformare le difficoltà in sfide è possibile”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.