Quantcast

Capannori si candida a ospitare un impianto eolico

L'assessore scrive alla Regione: le pale potrebbero sorgere sulle Pizzorne o sui monti pisani

Capannori si candida ad ospitare un impianto eolico sul proprio territorio. In questi giorni l’assessore all’ambiente Giordano Del Chiaro scriverà ai gestori di energia elettrica a livello nazionale per comunicare la disponibilità dell’amministrazione Menesini ad accogliere sul territorio comunale un generatore di energia dal vento. Disponibilità che sarà condivisa nel corso di un incontro anche con l’assessore regionale all’ambiente Monia Monni chiedendo la possibilità di integrare il Paer, il Piano energetico ed ambientale della Regione, che al momento non prevede impianti eolici nella Piana di Lucca.

“Riteniamo fondamentale in questo momento, anche alla luce della crisi energetica che stiamo vivendo, lavorare per aumentare la disponibilità sul territorio di energie rinnovabili per abbandonare progressivamente l’utilizzo di fonti energetiche fossili – spiega l’assessore all’ambiente Giordano Del Chiaro -. Sarebbe quindi davvero importante, insieme ad un maggior utilizzo dell’energia idroelettrica e di quella solare, sfruttare anche il vento per produrre energia alternativa e per questo ci candidiamo per ospitare pale eoliche sul nostro territorio previo confronto con i gestori di energia elettrica per individuare quella che potrebbe essere l’area più idonea e funzionale. La Piana di Lucca è geograficamente un’area non troppo soggetta all’azione dei venti, ma accanto ad un’ampia zona pianeggiante ci sono zone collinari, come ad esempio le Pizzorne e i Monti Pisani che potrebbero essere idonee ad ospitare un impianto eolico. Impianto che potrebbe dare una sterzata alla produzione di energia rinnovabile per tutto il bacino della Piana e ad aumentare la produzione elettrica da fonte eolica sul territorio regionale. Sul tema delle rinnovabili stiamo lavorando da tempo anche con la recente iniziativa con cui abbiamo chiesto un emendamento al ‘Decreto Legge Energia’ per semplificare l’installazione di pannelli fotovoltaici in area paesaggistica, perché c’è assolutamente necessità di aumentare questo tipo di energia rinnovabile, cosa che è accaduta anche negli ultimi 10 anni con un aumento notevole degli impianti fotovoltaici sul territorio. Inoltre abbiamo avviato il percorso per costituire sul territorio ‘Comunità energetiche rinnovabili'”.

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.