Quantcast

Il corso chimico cartario del Benedetti protagonista al congresso nazionale Aticelca

Le esperienze degli studenti presentate e apprezzate nell'appuntamento di Pescia

Il 19 e 20 maggio si è svolto a Pescia all’hotel San Lorenzo, il congresso nazionale Aticelca dell’industria cartaria italiana.

L’istituto tecnico Benedetti di Porcari ha presentato, in un contesto di altissimo livello, il corso chimico cartario, arrivato al quarto anno dall’attivazione. La relazione, brillantemente presentata dalle studentesse Siria Barsanti e Camilla Raffaelli, ha descritto l’esperienza di Pcto svolta insieme ad Andrea Bertolozzi ed Elisa Ciuti al Centro qualità carta di Lucense, sotto la guida dell’ingegner Marco Buchignani e dei docenti interni Cristina Arrighi e Paolo Lazzari.

La relazione, molto apprezzata per la qualità dell’esperienza svolta, è stata anche l’occasione di focalizzare con le aziende il significato dei Pcto (ex alternanza scuola/lavoro) nel percorso di formazione delle nuove generazioni. La numerosa platea ha potuto rendersi conto che la sinergia fra scuola ed aziende è valida quando si inserisce nell’ottica di una formazione completa. Le esperienze laboratoriali che è possibile svolgere nel contesto aziendale non sono solo significative per acquisire competenze pratiche, ma un modo per incentivare la curiosità, lo studio, l’approfondimento, la crescita culturale degli studenti. Questi potranno così diventare tecnici consapevoli e non soltanto addestrati, oppure proseguire gli studi all’università, utilizzando le abilità pratiche acquisite per arricchire la propria formazione.

Vale la pena di sottolineare come il corso di studi chimico permetta (come già evidenziato in un precedente incontro) una formazione scientifica completa, capace di confrontarsi con realtà aziendali di alto livello e di interagire con esse in modo sinergico. L’auspicio finale è di rendere ancora meglio organizzata questa sinergia, mettendo a sistema strutture e percorsi di Pcto che permettano a tutti gli studenti del corso chimico cartario di utilizzare laboratori moderni e adeguati ad un mondo in continua evoluzione, per rispondere adeguatamente alle sfide globali del nostro tempo.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.