Quantcast

Gli studenti lucchesi riceveranno un volume dedicato a Carlo Piaggia

L'iniziativa per valorizzare la figura dell'illustre esploratore

Gli studenti degli istituti superiori della provincia di Lucca riceveranno un volume dedicato a Carlo Piaggia, l’illustre esploratore capannorese nato a Badia di Cantignano nel 1827.

Il tutto grazie a un’iniziativa nata per valorizzare la storia locale promossa dal Comune di Capannori e dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca in collaborazione con l’Ufficio scolastico territoriale di Lucca e Massa Carrara. La pubblicazione – di cui sono autori Luca Lupi e Michele Quirici – edita da Tagete Edizione si intitola Carlo Piaggia. Dalla Lucchesia all’Africa (1851-1882).

L’iniziativa è stata presentata questa mattina (23 maggio) dall’assessore alla cultura Francesco Cecchetti, dal consigliere della Fondazione Banca Del Monte di Lucca Lamberto Serafini, dalla dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale di Lucca e Massa Carrara, Donatella Buonriposi e dagli autori Luca Lupi e Michele Quirici.

Il libro, composto da 200 pagine, è il primo volume della nuova sezione della collana Explora di Tagete Edizioni e nasce come sintesi della monumentale pubblicazione monografica del 2017 intitolata Carlo Piaggia e le sue esplorazioni africane, 1851-1882 con l’intento di diffondere il più possibile la figura dell’esploratore capannorese. Ricco di contenuti, ma agile, e quindi adatto all’uso scolastico, si caratterizza per una struttura leggera che riassume tutta la vita africana di Carlo Piaggia, le sue grandi scoperte geografiche ed antropologiche.

I volumi saranno consegnati alle scuole superiori del territorio provinciale dall’Ufficio scolastico territoriale. È prevista la distribuzione di un certo quantitativo di libri per classe per le quarte e le quinte. Per quanto riguarda il liceo scientifico E.Majorana di Capannori, che si trova sul territorio che ha dato i natali a Carlo Piaggia, grazie ad un contributo del Comune i volumi saranno consegnati a tutti gli studenti degli ultimi due anni.

“Con questa iniziativa vogliamo valorizzare l’importante figura dell’esploratore Carlo Piaggia, uno dei più illustri personaggi della storia di Capannori e farlo conoscere alle nuove generazioni- spiega l’assessore alla cultura, Francesco Cecchetti -. Iniziativa che si inserisce nel percorso che nel 2023 ci porterà a celebrare il Bicentenario del Comune con cui vogliamo rafforzare la memoria della storia, dei personaggi e dei tratti salienti della nostra comunità, per far emergere, con ancora più forza, i tratti distintivi e identitari della nostra comunità. A Carlo Piaggia sarà dedicato anche un monumento realizzato dall’artista fiorentina Alessandra Leporatti che verrà collocato in estate davanti alla scuola primaria di Capannori, nel centro del capoluogo”.

“Tra i compiti che una Fondazione di origine bancaria svolge, con ruolo sussidiario rispetto a quello delle istituzioni pubbliche alle quali spetta l’indirizzo politico in primis, c’è il sostegno a iniziative di educazione, istruzione e formazione per lo sviluppo e la crescita del territorio – intervieneAndrea Palestini, presidente della Fondazione Banca del Monte di Lucca -. La conoscenza della nostra storia, qui nello specifico attraverso la figura dell’esploratore Carlo Piaggia, è certamente una delle azioni più importanti per lo sviluppo di tutta la nostra comunità”.

“Per i ragazzi è certamente importante conoscere la storia locale e i personaggi più importanti che sono stati protagonisti di imprese significative come nel caso dell’esploratore Carlo Piaggia – afferma la dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale di Lucca e Massa Carrara, Donatella Buonriposi -. Per questo motivo molto volentieri collaboriamo a questa iniziativa volta proprio a far conoscere agli studenti della provincia la storia del proprio territorio”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.