Quantcast

Sostegno alle attività commerciali e agricole, Villa Basilica aderisce al bando ‘I custodi della montagna toscana’

L'amministrazione comunale sta valutando di prevedere incentivi e sostegni anche per i negozi al di sotto dei 600 metri di quota

Impedire l’impoverimento del territorio e favorirne la vitalità sono due degli obiettivi principali dell’amministrazione di Villa Basilica, che ha recentemente partecipato al bando regionale I custodi della montagna toscana. Si tratta di un bando a sostegno della attività commerciali e agricole al di sopra dei 600 metri di quota, per rivitalizzare e riqualificare il tessuto sociale delle aree montane regionali caratterizzate da un maggiore disagio socio-economico e criticità ambientali.

I fondi potranno essere utilizzati sia per incentivare l’insediamento di nuove attività commerciali e artigianali nelle aree montane che per supportare quelle già esistenti. I comuni beneficiari, inoltre, potranno destinare parte delle somme ottenute per la cura e la conservazione dei luoghi e dei siti più rappresentativi a livello locale, per promuovere una maggiore sostenibilità ambientale e la coesione sociale dei territori.

“Il bando regionale ci offre uno strumento importante per il nostro tessuto commerciale – commenta il vicesindaco Giordano Ballini -. Villa Basilica è un comune piccolo che però vanta diverse attività al di sopra dei 600 metri di quota, che devono essere tutelate e preservate. La loro presenza è fondamentale perché garantisce la bellezza e la vitalità di molte delle nostre zone che, altrimenti, sarebbero incolte e prive di attrattiva.”

L’amministrazione comunale, sulla base del bando regionale, sta valutando di prevedere incentivi e sostegni anche per le attività commerciali e artigianali al di sotto dei 600 metri di quota per contrastare lo spopolamento anche del centro storico di Villa Basilica e delle frazioni limitrofe più basse.

“Come amministratori non vogliamo creare disparità di trattamento tra gli esercizi commerciali del territorio – spiega il sindaco Elisa Anelli – Coi nostri uffici, infatti, stiamo valutando di predisporre misure dedicate a tutte le attività al di sotto dei 600 metri di quota per sostenere i negozi di vicinato che consentono, ogni giorno, che Villa Basilica sia viva. Infine, vogliamo anche prevedere incentivi per i commercianti che scelgono di insediarsi nel nostro comune e portare nuove idee, linfa e prosperità. La tutela del commercio e di tutti i suoi operatori, attraverso sgravi fiscali e incentivi, è uno dei punti cardine del programma del nostro mandato, che vogliamo mettere a regime il prima possibile”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.