Percorsi della disabilità, Capannori presenta la ‘bussola’ per accedere ai servizi sanitari

Il vademecum sarà illustrato lunedì (27 giugno) alle 17 al polo culturale Artèmisia

Le procedure per l’accertamento sanitario della disabilità, i benefici sanitari, sociali e integrati (sociosanitari), gli interventi residenziali o semiresidenziali, inclusione scolastica e lavorativa, con tutte le modalità per accedervi e i recapiti cui rivolgersi.

Sono queste le principali informazioni contenute nell’opuscolo informativo Percorsi della disabilità: istruzioni per l’uso promosso dalla Garante per le persone con disabilità del Comune di Capannori, in collaborazione con l’amministrazione comunale e l’Azienda Usl Toscana nord ovest con l’obiettivo di facilitare l’accesso ai servizi e ai benefici a tutte le famiglie con persone con disabilità.

Il vademecum, agile e facilmente consultabile, sarà presentato lunedì (27 giugno) alle 17 nella sala Pardi del polo culturale Artèmisia di Tassignano con una iniziativa che si aprirà con i saluti del sindaco Luca Menesini, di Luigi Rossi, negli ultimi anni direttore della zona distretto Piana di Lucca Asl Toscana nord ovest e di Tina Centoni, garante dei diritti delle persone con disabilità. Alle 17,30 seguiranno gli interventi di Carla Marchiò, coordinatore dei servizi socio-sanitari della non autosufficienza del Comune di Capannori, Luigi Rossi, negli ultimi anni direttore della zona distretto Piana di Lucca Asl Toscana nord ovest e Fabiana Orsi, responsabile dell’unità funzionale assistenza sociale distretto Piana di Lucca Asl Toscana nord ovest.

Il pomeriggio proseguirà con un intervento dal titolo Diritti e aspetti legali di Giovanni Mastria, consulente legale, e di Franco Antonio Salvoni, medico, che interverrà sul tema Il contributo dei medici e pediatri di famiglia. Le conclusioni saranno affidate al vice sindaco con delega alle politiche sociali Matteo Francesconi. A moderare l’incontro sarà l’assessora alla disabilità e ai diritti Serena Frediani. L’incontro potrà anche essere seguito in diretta sulla pagina Facebook del Comune.

“E’ di fondamentale importanza che le persone con disabilità e le loro famiglie vengano facilitate nell’accesso ai servizi e ai benefici ai quali hanno diritto e di cui non sempre sono a conoscenza – afferma il sindaco Luca Menesini -. Questa guida ha proprio l’obiettivo di fornire una ‘bussola’ con cui le famiglie possono orientarsi più agevolmente nell’accedere ai benefici sanitari e sociali e agli interventi e progetti a loro dedicati. Vista la ricchezza di informazioni in tale ambito sia a livello legislativo, sia a livello sanitario e sociale, ci è sembrato opportuno cercare di valorizzare, sistematizzare e divulgare sinteticamente questo patrimonio informativo dando una risposta concreta a tutti quei cittadini che ci hanno manifestato, particolarmente attraverso il Garante dei diritti per le persone con disabilità, Tina Centoni, che ringrazio per aver promosso in collaborazione con noi e l’Azienda sanitaria questa bella iniziativa, la necessità di avere un’informazione completa e agevole su tutte queste opportunità”.

“Dai molti colloqui avuti con i cittadini – spiega la Garante per i diritti con le persone con disabilità Tina Centoni – è emersa chiaramente una insufficiente conoscenza delle normative relative all’acquisizione del riconoscimento della disabilità e degli iter necessari per ottenere i benefici conseguenti. Per questo insieme al Comune e all’Azienda sanitaria abbiamo deciso di realizzare un opuscolo informativo rivolto a tutte le famiglie con persone con disabilità sui benefici e i servizi di vario tipo ai quali hanno diritto. Uno strumento credo utile che andiamo a presentare con soddisfazione alla cittadinanza”.

“Si tratta di uno strumento fondamentale a disposizione delle persone con disabilità e delle loro famiglie – aggiunge Luigi Rossi, che da direttore di Zona Distretto della Piana di Lucca ha seguito il percorso – e per questo ringrazio tutti coloro che hanno collaborato all’iniziativa e in particolare i componenti del gruppo di lavoro costituito per l’occasione. Si tratta di informazioni indispensabili per accedere ai servizi territoriali, per progettare una vita il più possibile autonoma e per avere l’opportunità di un’adeguata partecipazione sociale, culturale e ricreativa. Fornire corrette informazioni consente, infatti, di superare le disuguaglianze e di garantire un’attività di recupero sanitario, scolastico, lavorativo e quindi di integrazione sociale”.

La pubblicazione contiene inoltre informazioni relative alle funzioni svolte dal garante per i diritti delle persone con disabilità e sulle associazioni che fanno parte del Tavolo per l’inclusione istituito dal Comune per migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità per quanto riguarda, in particolare, l’accessibilità a luoghi e strutture, ma anche per promuovere iniziative di informazione e sensibilizzazione nei confronti della cittadinanza.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.