Il Comune esce dalla Società Aeroporto di Capannori in vista dell’ingresso della Jgj Holding srl

Approvata la delibera con i soli voti della maggioranza

Il Comune esce dalla società Aeroporto di Capannori spa in vista dell’ingresso della società Jgj Holding srl. Il consiglio comunale nella seduta di ieri (29 giugno) ha approvato una delibera con i voti favorevoli della maggioranza e i voti contrari dell’opposizione che sancisce l’adesione del Comune alla proposta di concordato fallimentare presentata dalla società Jgj Holding Srl, in relazione alla Società aeroporto di Capannori spa, che prevede la prosecuzione dell’attività aeroportuale, senza interruzione alcuna, tramite la stessa Società aeroporto di Capannori.

“Abbiamo compiuto questa scelta – spiega l’assessora alle partecipate, Ilaria Carmassi – perché consente di dare continuità aziendale nella produzione di servizi in settori strategici ed importanti per lo sviluppo del territorio, dell’economia e della comunità locale confermando i lavoratori attualmente in servizio per la continuazione dell’esercizio dell’impresa aeroportuale. Il piano industriale presentato dalla società Jgj prevede infatti la conservazione degli attuali posti di lavoro e interessanti prospettive di sviluppo con l’incremento della dotazione organica. In questo modo inoltre, si impedisce la decadenza della concessione aeroportuale ventennale rilasciata da Enac, con decorrenza dal 2015, che ha indicato la prosecuzione della concessione in presenza di continuità aziendale. Inoltre il piano industriale presentato dalla nuova società è coerente con gli obiettivi di sviluppo dell’aeroporto che abbiamo portato avanti in questi anni, senza prevedere l’ampliamento dell’area aeroportuale”.

La società Jgj Holding srl ha presentato ricorso per proposta di concordato fallimentare (ex artt. 124 e ss L.F.) che prevede la sottoscrizione da parte della stessa della totalità delle azioni che costituiscono il 100% del capitale sociale della Società Aeroporto di Capannori spa previo svolgimento dell’assemblea, per l’abbattimento e la ricostituzione del capitale predetto, con rinuncia all’esercizio del diritto di opzione da parte degli attuali soci, immettendo risorse liquide per un ammontare non inferiore a 150 mila euro nella società Aeroporto di Capannori S.p.a tutte da destinare alla soddisfazione, in misura differenziata, delle varie classi di creditori.

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.