Altopascio, Fdi: “Situazione ormai insostenibile sulla via Francesca Romea”

Fantozzi, Petrini e Biagini: "Rumori e disagi per i residenti a causa del manto sconnesso: ci mobiliteremo immediatamente"

“Situazione insostenibile sulla via Francesca Romea di Altopascio“. A denunciarlo sono il consigliere regionale Vittorio Fantozzi, il capogruppo in Provincia Matteo Petrini e il consigliere comunale Valerio Biagini, esponenti di Fratelli d’Italia.

“Stiamo ricevendo diverse lamentele da parte dei cittadini residenti nei pressi della via che attraversa il comune – spiegano – in quanto a causa del manto stradale disconnesso, delle toppe di asfalto dovute a lavori effettuati da altri enti, del dislivello tra i tombini e l’asfalto e dei chiusini dei tombini che non aderiscono correttamente al telaio, si generano rumori continui e forti vibrazioni, che creano molti disagi ai residenti”.

Biagini presenterà quindi a breve un’interrogazione urgente in Comune.

“Voglio sapere se sono in previsione lavori di rifacimento del manto stradale e sistemazione dei chiusini dei tombini, per quanto riguarda il tratto della via Francesca Romea che attraversa Altopascio, da parte della Provincia, visti i lavori già effettuati nella zona del porcarese, e quali misure vengono adottate per far rispettare l’ordinanza restrittiva, che dovrebbe avere come obbiettivo la limitazione del traffico pesante e il relativo abbattimento del tasso di inquinamento. Infatti il tratto di strada sopra citato è soggetto a ordinanza restrittiva per quanto riguarda il traffico pesante, per limitarlo e contribuire ad abbattere gli alti gradi di inquinamento. Ma questa ordinanza nella maggior parte dei casi non viene rispettata, perciò non vi è limitazione al transito di Tir e mezzi pesanti”.

Anche il capogruppo di Fdi in Consiglio provinciale Matteo Petrini si dice pronto, in caso di risposta insoddisfacente all’interrogazione, a intervenire.

“Si tratta dell’ennesimo esempio della mancanza di una strategia complessiva di intervento e di pianificazione, all’interno della Provincia di Lucca, rispetto al tema fondamentale dei trasporti, perché da un lato non si riesce a far sbloccare opere fondamentali e attese per decenni e dall’altro non si è in grado di far rispettare un’ordinanza che tuteli, accanto alle esigenze di chi deve viaggiare per lavoro, quelle dei residenti che non vogliono essere esposti a rumori assordanti e che sono giustamente arrabbiati con l’amministrazione di Altopascio. Approfondiremo – conclude Fantozzi – la questione in Regione, cercando di inquadrarla in una più ampia discussione sulla viabilità della Lucchesia”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.