Capannori, sempre più famiglie potranno beneficiare dei voucher per le attività estive

Si alza la soglia dai 15 ai 25 mila euro

A Capannori si amplia la platea delle famiglie che potranno usufruire dei voucher compartecipativi messi a disposizione dal Comune come contributo alle spese per l’iscrizione dei bambini e dei ragazzi dai 3 ai 14 anni alle attività estive.

Grazie a un finanziamento ministeriale, che si aggiunge alle risorse messe a disposizione dal Comune, la soglia Isee per accedere al contributo è stata alzata da 15 mila euro a 25 mila euro. I voucher saranno assegnati in maniera proporzionale in base alle fasce Isee. Per ogni bambino che avrà frequentato un centro estivo per almeno due settimane o dieci giorni non consecutivi potrà essere erogato un voucher di 130 euro (Isee tra 0 e 7500 euro) o di 100 euro (Isee tra 7500,01 e 25 mila euro.).

Il contributo ammonta a 150 euro per ogni bambino che abbia una disabilità certificata (ai sensi della legge 104 del 1992) indipendentemente dal valore Isee o anche in assenza di un’attestazione Isee.

“Avremmo preferito che lo stanziamento ministeriale fosse giunto prima, perché questo ci avrebbe permesso di prevedere una platea più ampia di beneficiari dei voucher già prima dell’inizio delle attività estive agevolando le famiglie interessate – spiega il vicesindaco con delega alle politiche giovanili, Matteo Francesconi -. Si tratta comunque di risorse importanti perché ci consentono di aumentare il numero di cittadini che potranno usufruire di contributi per la frequenza dei propri figli ai centri estivi. Le attività estive rappresentano infatti un’opportunità importante di aggregazione per tutti i bambini ed i ragazzi perché permettono loro di trascorrere un’estate in compagnia dei propri coetanei svolgendo attività educative e ludico-ricreative Attività importanti rivolte anche a bambini e ragazzi con disabilità, le cui famiglie riceveranno un contributo indipendentemente dall’Isee, e questo è un aspetto molto importante ai fini dell’inclusione. Le attività estive rappresentano inoltre un supporto alle famiglie nella conciliazione famiglia-lavoro, offrendo un percorso di continuità dopo la conclusione dell’anno scolastico”.

I voucher saranno erogati seguendo una graduatoria redatta in base al valore dell’Isee del nucleo familiare, fino ad esaurimento della disponibilità economica. Il voucher assegnato alla famiglia non potrà in nessun caso superare la spesa totale relativa alle iscrizioni del figlio o dei figli alle attività estive. Qualora la spesa sostenuta dalla famiglia fosse inferiore al voucher erogato, quest’ultimo sarà rimodulato in modo da non superare l’importo effettivamente sostenuto. Per usufruire del contributo le famiglie dovranno dimostrare la frequenza del figlio alle attività estive per un periodo non inferiore alle due settimane o 10 giorni non consecutivi, secondo la tariffazione del centro estivo.

Le domande possono essere presentate fino al 31 agosto compilando il modulo online a cui è possibile accedere con le proprie credenziali Spid, Cns o Carta d’identità elettronica (clicca qui) su Richiesta contributi compartecipativi finalizzati al sostegno alle famiglie per la frequenza dei centri estivi 2022. Per informazioni è possibile scrivere a centriestivi@comune.capannori.lu.it oppure chiamare il numero 0583 428354.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.