Menu
RSS

Assi viari, comitati con Menesini: "No a progetti calati dall'alto"

assiviarilucca"Il lupo perde il pelo ma non il vizio, recita un vecchio proverbio. Regione Toscana e politici lucchesi ne sono l'attuale conferma". I comitati ambiente della Piana definiscono così la situazione relativa agli assi viari e si schierano sulle posizioni del sindaco di Capannori, Luca Menesini, che ha posto precise condizioni alla realizzazione del nuovo sistema tangenziale di Lucca.

"Non sono bastate le smusate prese negli ultimi 30 anni - prosegue la nota dei comitati - quando i loro progetti di localizzare nella Piana inceneritori pubblici e privati sono naufragati nel nulla e  i piani Salt 1 e Salt 2 tendenti a realizzare viabilità distruttive sono stati anche questi completamente bloccati dalle popolazioni. Oggi come se niente fosse ci riprovano calando dall'alto progetti  di viabilità destinati non certo a risolvere i problemi del traffico, ma semplicemente a spostarli da una parte all'altra della Piana, alleggerendo di fatto quelle realtà a torto ritenute più importanti per  aggravarne altre  meno considerate. E qui entra in gioco un secondo aspetto che é insito nella secolare convinzione di una certa intellighenzia politica Lucchese, di poter risolvere i propri problemi semplicemente scaricandoli sul contado periferico. Un retaggio medioevale che ha trovato facile presa nel vassallaggio praticato da diversi politici acquiescenti della Piana, che, per carriera personale sacrificavano le loro popolazioni ai potentati lucchesi rappresentati, guarda caso dalle stesse famiglie bene. Un tangibile esempio di questa mentalità si riscontrò anche nella stessa ubicazione della sede comunale di Capannori, che fino agli anni 70 era addirittura localizzata entro le mura della città. Per non parlare delle vecchie fognature cittadine realizzate lungo il canale Rogio davanti Colognora, dello spostamento ipotizzato dell'inceneritore di Nave per localizzarlo a Paganico, dello scalo merci questo invece realizzato a ridosso di Porcari. Oggi apprendiamo con soddisfazione dalla stampa, che il sindaco Menesini, è contrario a questo progetto calato dall'alto ed é disposto a schierarsi contro a fianco delle popolazioni.  Se così sarà, ancora una volta dimostreremo che i disegni politici concepiti nel chiuso dei salotti bene della città si infrangeranno davanti ad una popolazione  che non è più disposta a subire  le vessazioni e i soprusi di un tempo".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter