Menu
RSS

Assi viari, Menesini: “Non permetterò scempio”

60144783 10157175633626668 6123522731481759744 oProsegue nella Piana il dibattito legato agli assi viari. Se proprio ieri, il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi l'aveva definita "un'opera di fondamentale importanza" (leggi), oggi il sindaco uscente di Capannori, Luca Menesini torna a ribadire il proprio no al progetto, per lo meno nella sua versione attuale.

"La posizione della Regione è nota da tempo - afferma il primo cittadino -. La Regione è, insieme al Governo, il finanziatore degli assi viari. Quando dico Regione, non intendo solo la giunta, perché la giunta ha avuto il supporto anche dei partiti più grossi di maggioranza e opposizione in Consiglio regionale, fin dall'inizio. In questi giorni nulla è cambiato rispetto a 5 anni fa: tutti i partiti a livello regionale sono a favore degli assi viari, anche senza modifiche perché l'importante era 'fare presto'. Basta guardare la rassegna stampa legata al tema".
"Per anni - insiste Menesini - tutti i partiti a livello regionale di qualsiasi schieramento politico mi hanno accusato di essere quello che bloccava un'opera di fondamentale importanza. Un'opera che ci vuole, anche così come progettata da Anas e quindi giù colpi al sottoscritto che la stava facendo ritardare. Per loro le modifiche erano un optional, non una questione per cui lottare. Adesso stanno tutti zitti un po' pentiti ma gli articoli di stampa rimangono, qualsiasi giornalista che ha seguito la vicenda sa che è così. Precisato questo, c'è da dire che oggi siamo più avanti nell'iter: siamo tra il definitivo e l'esecutivo e le posizioni non sono cambiate".
"Io continuo a sostenere che il progetto fatto da Anas è un troiaio e che fatto così non passa e non mi smuovo da questa posizione, le modifiche presentate dal Comune di Capannori ad Anas sono non negoziabili. Perché? Perché senza quelle modifiche la Piana avrà un'opera che non risolverà i problemi di traffico di Marlia, Lammari e Lunata e che per di più ne creerà di ulteriori a Capannori, Tassignano, Paganico e Santa Margherita. Faccio il sindaco di Capannori e rispondo ai cittadini di Capannori. Io uno scempio del genere non lo permetterò. Credo nelle opere pubbliche e nella loro importanza, ma devono essere fatte per risolvere i problemi, non per crearne di nuovi più grossi degli attuali".
"Pertanto - dice ancora il sindaco di Capannori - o sarà ripensata la progettazione secondo le indicazioni richieste dal territorio (non sono le mie modifiche, sono quelle dell'inchiesta pubblica, ovvero di aziende, comitati, cittadini ed esperti ambientali, sono modifiche di buonsenso) oppure il Comune di Capannori si opporrà con ogni mezzo. Ricordo a tutti, che mentre loro bighellonavano, noi abbiamo lavorato, approfondendo e approfondendo. Quindi abbiamo diversi mezzi per opporci alla realizzazione".
"Sono persona delle istituzioni e quindi spero che le istituzioni decidano di utilizzare la strada migliore per tutti: le modifiche. Se così non fosse - conclude Menesini - noi siamo pronti a dare battaglia, utilizzando ogni strada".

Ultima modifica ilMercoledì, 08 Maggio 2019 12:06

1 commento

  • Claudio
    Claudio Mercoledì, 08 Maggio 2019 18:43 Link al commento

    Non si farà' mai ,mi dispiace per gli abitanti di Marlia

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter