Menu
RSS

Villa Basilica al centro del progetto 'Coltiviamo la montagna'

cippatovillabasilicaAnci Toscana, è il capofila del progetto europeo Coltiviamo la Montagna, finanziato dal piano di sviluppo rurale della Regione Toscana. Il progetto intende promuovere momenti di divulgazione e formazione nell'ambito delle filiere produttive che interessano le aree montane.


Tra i partner del progetto il Consorzio Forestale di Villa Basilica e lo spin off universitario Ibionet Srl che venerdì (14 giugno) dalle 9 alle 14, in collaborazione con l'amministrazione comunale di Villa Basilica, organizzano un workshop dal titolo Pianificazione e progettazione di soluzioni a risparmio energetico e introduzione di fonti energetiche rinnovabili.
Il seminario è gratuito e si rivolge agli operatori del settore e alle pubbliche amministrazioni. L'evento è aperto ai curiosi e ai cittadini.
È prevista una presentazione nella sala convegni del Comune, in piazza Vittorio Veneto, a Villa Basilica, alle 9, dove saranno presenti il neosindaco di Villa Basilica, Elisa Anelli, il presidente del Consorzio Forestale, Giovanni Ciniero e il presidente della Ibionet Srl, Alessandro Tirinnanzi. Dopo una breve illustrazione dei progetti, alle 10,30, i partecipanti andranno in località Pracando sempre nel comune di Villa Basilica, in una ex cartiera dove è ospitata la fabbrica del cippatino: una struttura unica in Italia, che attraverso un generatore di aria calda alimentato a cippato, essicca il cippatino locale, prodotto dal Consorzio dai propri boschi, lo vaglia e lo insacchetta come prodotto alternativo al pellet. La struttura è del Consorzio forestale e del suo socio Azienda agricolo forestale Luca Olivieri. Si tratta di un impianto a forte carattere innovativo, un vero e proprio prototipo, che intende valorizzare a fini energetici i residui legnosi locali producendo un cippato fine, secco e pulito.
A seguire, per chi fosse interessato, si prevede una visita alla caldaia a cippato di teleriscaldamento di Pariana che alimenta l'intero paese attraverso la fornitura di acqua calda, sia per il riscaldamento domestico che per gli usi di tipo sanitario. L'impianto è del Comune di Villa Basilica che, nel 2013-2014, lo ha realizzato attraverso il reperimento di fondi Psr del vecchio Gal Garfagnana e con il contributo fondamentale della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.
Oggi, all'impianto, sono collegate circa 65 famiglie, ovvero la gran parte del paese che - essendo piuttosto isolato - non è raggiunto dalla rete del metano. Le famiglie - oltre ad avere un servizio comodo e pratico - beneficiano di tariffe molto interessanti, sia rispetto al gasolio Gpl, che allo stesso metano. Il Consorzio forestale ha attivato l'impianto e lo gestisce dal 2015, alimentandolo con il cippato di provenienza locale.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter