Menu
RSS

Porcari, accreditamento regionale per il Centro diurno

conferenza 291215Il Centro diurno per anziani Il Girasole di Porcari ha ottenuto l'accreditamento istituzionale previsto dalla normativa regionale per le strutture semiresidenziali. E' il primo ed, al momento, unico centro di Lucca e Piana ad aver conseguito questa importante certificazione valida su tutto il territorio toscano e non solo. La notizia è stata data stamani (29 dicembre) al centro diurno dals indaco di Porcari Alberto Baccini e dall'assessore al sociale Fabrizia Rimanti. Presenti anche Luigi Rossi, responsabile zona distretto Lucca e Piana, due responsabili dell'Asl 2, il dott. Osvaldo Sensi e Luca Cinquini, Roberto Massoni, funzionario del Comune di Porcari, Giovanni Fanucchi del Consorzio So&Co., Silvia Magnani, direttore del Centro Anziani e due operatrici del Centro.

L'accreditamento, infatti, attribuisce ai soggetti accreditati l'idoneità ad erogare prestazioni sociali e socio sanitarie per conto degli enti pubblici competenti.
Si tratta, quindi, di un ulteriore riconoscimento dei livelli di eccellenza dei servizi socio-assistenziali garantiti ed offerti ai cittadini. Già cinque anni fa una ricerca commissionata dalla Conferenza Zonale dei sindaci e tradottasi in una pubblicazione, Le vie del sorriso, aveva collocato Il Girasole di Porcari tra i servizi per anziani più qualificati della nostra zona socio sanitaria. "Recentemente, a partire dal novembre scorso – ha detto l'assessore Fabrizia Rimanti - un'apposita commissione dell'Asl 2 di Lucca ha rivisitato il modello socio-assistenziale proposto dal Girasole, verificando i requisiti generali e specifici riguardanti la produzione, erogazione e fruizione dei servizi, con particolare attenzione a quelli di cura, assistenza e sostegno alla persona". "Grazie alla collaborazione tra Uffici comunali, operatrici del Centro, referenti dell'Asl, Consorzio So.&Co., Cooperativa Iris – ha proseguito l'Assessore - il percorso, avviato e conclusosi con successo nei giorni scorsi, è stato l'occasione per migliorare ulteriormente l'intero servizio e certificarne l'eccellenza. Elementi decisivi di tale riconoscimento, già presenti, ma ora codificati sono stati: la piena rispondenza della struttura, degli arredi e del materiale presente ai requisiti di legge, il perfezionamento del Progetto individuale relativo all'anziano preso in carico, che comprenderà un piano assistenziale, educativo e riabilitativo; il maggiore coinvolgimento della famiglia nell'assistenza del familiare, famiglia a sua volta considerata soggetto da supportare nell'assistenza dell'anziano".
"L'accreditamento – ha concluso Fabrizia Rimanti - rappresenta la garanzia di un percorso assistenziale di qualità controllato e controllabile. In questa fase di sviluppo della rete territoriale di assistenza, anche nella nostra zona, il riconoscimento rappresenta un presupposto fondamentale per l'inserimento a pieno titolo nel sistema integrato dei servizi. In un futuro ormai prossimo, poi, con la piena realizzazione di quanto già previsto dalla legge regionale i cittadini toscani potranno 'spendere' la personale quota sociale e sanitaria direttamente anche nel nostro Centro, certi della qualità dei servizi e delle prestazioni richieste". "Una realizzazione compiuta dell'idea di sanità territoriale", ha dichiarato Luigi Rossi, responsabile zona distretto Lucca-Piana. Il sindaco di Porcari Baccini rileva le note politiche che ruotano intorno all'accreditamento: "Questo accreditamento si inserisce all'interno del processo di qualità nello sviluppo del territorio. Quello che sta facendo il Centro è rappresentativo di un elemento culturale molto vivo e presente ancora oggi a Porcari: l'anziano ha un'importanza particolare. Le famiglie rivolgono un'attenzione privilegiata ai loro anziani. E l'amministrazione comunale, nel solco di questa tradizione, sostiene le famiglie. L'altro aspetto politico rilevante - ha aggiunto Baccini - è che il Centro è un esempio concreto di sanità territoriale per la quale io personalmente mi sono da sempre battuto. La sanità si sta avvicinando sempre di più ai cittadini". "Un ringraziamento particolare - ha detto il direttore del Centro Silvia Magnani - va al sindaco Baccini, a tutta l'amministrazione comunale e all'Asl, che non abbiamo percepito come un ostacolo, un controllore ma come un soggetto coinvolto nella crescita e nello sviluppo del Centro". Il funzionario Massoni ha posto l'accento sul lavoro di squadra: "Tecnicamente tutte le operazioni che abbiamo dovuto fare per raggiungere l'accreditamento sono andate tutte a buon fine. Abbiamo anche speso alcuni soldi in più. Abbiamo fatto un bel lavoro di squadra. La cosa più importante per cui è stato conferito l'accreditamento è la soddisfazione dell'utente".

Mirco Baldacci

Ultima modifica ilMartedì, 29 Dicembre 2015 15:23

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter