Menu
RSS

Tubone per l'Oltreserchio, Geal conferma il via tra 2 anni

fognatureoltreserchioI lavori partiranno tra due anni ma i fondi ci sono. Il tubone per portare le fognature nell'Oltreserchio si farà e la conferma è stata data ieri sera (9 settembre) dal presidente della Geal, Giulio Sensi, accompagnato dal sindaco Alessandro Tambellini e dalla consigliera comunale del Pd, Enrica Picchi, all'assemblea convocata ad hoc agli impianti sportivi di Nozzano. Si tratta di un'infrastruttura lunga 9 chilometri e mezzo dal depuratore di Pontetetto alle cateratte di Nozzano: un tubone del costo di quasi 10 milioni di euro che servirà a realizzare, finalmente, la rete delle fognature. Il progetto è stato illustrato nel dettaglio ai cittadini (Leggi).

Leggi tutto...

Bagarre Ait, Tambellini: Nessuno può darmi del fascista - Vd

tambellini-liteBagarre questa mattina a Firenze per la nomina del nuovo presidente dell'Autorità Idrica Toscana, l'ente pubblico in cui sono rappresentati i Comuni toscani e che si occupa della programmazione del servizio di acquedotti, fogne e depurazione e che alla fine ha nominato il sindaco di Grosseto Emilio Bonifazi. Un gruppo di una trentina di militanti del Movimento Cinque Stelle, infatti, presente all'assemblea, ha infatti contestato la scelta, sostenendo invece il primo cittadino di Livorno, Filippo Nogarin, che ha annunciato il ricorso al Tar. All'atto della nomina un coro di Fascisti, fascisti ha scatenato l'ira di alcuni dei 42 sindaci presenti, fra cui quella del sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini che ha poi spiegato la sua reazione: "Io non ci sto - ha detto - a farmi dare del fascista o degli altri epiteti impronunciabili. Semplicemente non ci sto. Poi per il resto ogni dissenso è legittimo, così come la scelta eventuale di ricorrere al Tar di Nogarin. Ma certe manifestazioni proprio non le accetto".

Leggi tutto...

Bagarre all'elezione dell'Autorità Idrica Toscana. Il sindaco Tambellini ai contestatori: “Nessuno può darmi del fascista” - Video

tambellini-liteBagarre questa mattina a Firenze per la nomina del nuovo presidente dell'Autorità Idrica Toscana, l'ente pubblico in cui sono rappresentati i Comuni toscani e che si occupa della programmazione del servizio di acquedotti, fogne e depurazione e che alla fine ha nominato il sindaco di Grosseto Emilio Bonifazi. Un gruppo di una trentina di militanti del Movimento Cinque Stelle, infatti, presente all'assemblea, ha infatti contestato la scelta, sostenendo invece il primo cittadino di Livorno, Filippo Nogarin, che ha annunciato il ricorso al Tar. All'atto della nomina un coro di Fascisti, fascisti ha scatenato l'ira di alcuni dei 42 sindaci presenti, fra cui quella del sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini che ha poi spiegato la sua reazione: "Io non ci sto - ha detto - a farmi dare del fascista o degli altri epiteti impronunciabili. Semplicemente non ci sto. Poi per il resto ogni dissenso è legittimo, così come la scelta eventuale di ricorrere al Tar di Nogarin. Ma certe manifestazioni proprio non le accetto".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter