Menu
RSS

Kme, Feniello: "Pirogassificatore, le scelte della politica rischiano di fare danni"

fenielloPirogassificatore, anche il leader dell'opposizione a Barga, Francesco Feniello, interviene dopo gli ultimi sviluppi del dibattito pubblico.
"Forse non tutti, certamente molti - dice Feniello - si sono resi conto che, purtroppo, non è la logica, la tecnica, che non sono i dati -che pure parlano chiaro - né le situazioni evidenti, gravi e incontrovertibili, a determinare la nascita o meno dell’ecomostro a Fornaci di Barga: è la politica, anzi, una certa politica. La politica degli uomini e delle donne che ci amministrano utilizzando un potere decisionale forte come quello della maggioranza al governo regionale. Come quello degli antichi romani: pollice su si fa il pirogassificatore, pollice giù no. Non occorrono profonde e serie considerazioni, che chiaramente non ci sono, basta il pollice e ogni gioco è fatto. Questo potere è talmente forte che può cambiare il significato delle parole, giustificare se non addirittura considerare pratica virtuosa ciò che sarebbe già assurdo e incomprensibile solo proporre. Come l’avvio dell’intero programma Kme, approvato e deliberato dalla giunta regionale ancor prima che ci fosse il progetto completo, quello del pirogassificatore e tutto il corrimi dietro dei rifiuti cartari eccetera. Un intero mondo di grandi affari che prende avvio da una delibera che si fonda su niente. Poi ancora atti e documenti presentati dalla minoranza in consiglio regionale, approvati dal Consiglio stesso e regolarmente ignorati dalla Giunta del potere, come altri atti, documenti e espressioni della società civile: ignorati come se non esistessero. Ma già,questi ultimi avevano il pollice giù e non avevano alcun potere".

Leggi tutto...

Un altro delfino morto nelle acque di Viareggio

  • Pubblicato in Cronaca

delfinomortoUn altro delfino trovato morto nelle acque di Viareggio. È accaduto nella mattinata di oggi (26 luglio) ed è il primo episoio nel giro di una settimana. Si tratta, anche in questo caso, di un tursiope, una specie presente in tutto il Mediterraneo e nei mari italiani è la specie più diffusa sotto costa. In totale si tratta del nono delfino trovato morto sulle spiagge toscane a luglio.
Proprio di oggi l'intervento dell'assessora regionale Federica Fratoni. "Stiamo monitorando attentamente 24 ore su 24 - dice l'assessora - la situazione tramite l'Osservatorio toscano per la biodiversità che sorveglia costantemente ciò che sta avvenendo sul fronte mammiferi. Stiamo aspettando gli esiti delle analisi a cura dell'istituto zooprofilattico di Pisa e ci auguriamo possano fare chiarezza sulle cause di queste morti. Che preoccupandoci, rafforzano l'importanza del lavoro che stiamo portando avanti da tempo con il ministero dell'ambiente e con la commissione europea per l'istituzione di un Sic del tursiope in Toscana, un'area nel nostro mare dell'arcipelago a nord dell'isola d'Elba in cui questa specie possa essere finalmente tutelata grazie a regole precise".

Leggi tutto...

Bagni, finanziati i lavori per la frana nella strada per Granaiola

comunebagniBagni di Lucca, nuovi finanzimenti per il territorio. La Regione Toscana grazie al Documento operativo per la difesa del suolo 2019, ha finanziato due progetti che il vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Sebastiano Pacini ha presentato e che riguardano la sistemazione dei dissesti lungo la viabilità comunale che collega Bagni di Lucca e Granaiola.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter