Menu
RSS

La Toscana dichiara guerra al glifosate: al bando dal 2021

glifosatoSempre più green la Toscana dichiara guerra al glifosate e segna il passaggio verso una politica di crescita sempre più sostenibile. L'obiettivo è: fare della Toscana una regione "glifosate free" dal 31 dicembre 2021. Lo stabilisce la decisione che la giunta ha appena approvato segnando un'anticipazione netta della linea dettata dall'Unione europea che ne vieta l'uso a fare data dal 15 dicembre 2022.

Leggi tutto...

Cava Fornace, Fratoni: "Impossibile chiusura immediata"

cavafornace“La vicenda della discarica di Cava Fornace è già stata affrontata molte volte e devo chiarire che non è possibile intervenire con un provvedimento di chiusura dell’impianto, perché il progetto di innalzamento delle arginature è stato autorizzato dalle Province di Massa Carrara e di Lucca e quella autorizzazione, vigente e rispettosa della legge, non è superabile se non interviene una inadempienza del gestore”. Lo ha detto l’assessore all’ambiente, Federica Fratoni, rispondendo a una interrogazione del capogruppo di Forza Italia, Maurizio Marchetti, con la quale, sollecitando la chiusura definitiva e in tempi rapidi della discarica di Cava Fornace, interrogava la giunta sul mancato rispetto di atti di indirizzo già approvati dal consiglio regionale che puntavano al superamento della discarica che sorge al confine tra i comuni di Pietrasanta, in provincia di Lucca, e Montignoso, in provincia di Massa Carrara.

Leggi tutto...

Kme, Feniello: "Pirogassificatore, le scelte della politica rischiano di fare danni"

fenielloPirogassificatore, anche il leader dell'opposizione a Barga, Francesco Feniello, interviene dopo gli ultimi sviluppi del dibattito pubblico.
"Forse non tutti, certamente molti - dice Feniello - si sono resi conto che, purtroppo, non è la logica, la tecnica, che non sono i dati -che pure parlano chiaro - né le situazioni evidenti, gravi e incontrovertibili, a determinare la nascita o meno dell’ecomostro a Fornaci di Barga: è la politica, anzi, una certa politica. La politica degli uomini e delle donne che ci amministrano utilizzando un potere decisionale forte come quello della maggioranza al governo regionale. Come quello degli antichi romani: pollice su si fa il pirogassificatore, pollice giù no. Non occorrono profonde e serie considerazioni, che chiaramente non ci sono, basta il pollice e ogni gioco è fatto. Questo potere è talmente forte che può cambiare il significato delle parole, giustificare se non addirittura considerare pratica virtuosa ciò che sarebbe già assurdo e incomprensibile solo proporre. Come l’avvio dell’intero programma Kme, approvato e deliberato dalla giunta regionale ancor prima che ci fosse il progetto completo, quello del pirogassificatore e tutto il corrimi dietro dei rifiuti cartari eccetera. Un intero mondo di grandi affari che prende avvio da una delibera che si fonda su niente. Poi ancora atti e documenti presentati dalla minoranza in consiglio regionale, approvati dal Consiglio stesso e regolarmente ignorati dalla Giunta del potere, come altri atti, documenti e espressioni della società civile: ignorati come se non esistessero. Ma già,questi ultimi avevano il pollice giù e non avevano alcun potere".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter